Mal di schiena? Risolvilo da solo: ginnastica e impacchi caldi meglio del dottore

Il consiglio

Mal di schiena? Risolvilo da solo: ginnastica e impacchi caldi meglio del dottore

L’American College of Physicians invita chi soffre di mal di schiena a fare esercizio fisico prima di tutto e ricorrere ai farmaci e quindi ai medici solamente come ultima soluzione
redazione

Inutile chiamare il medico, perché tanto non può aiutarvi. È paradossale, ma il consiglio arriva proprio dall’American College of Physicians, autorevole associazione di medici americani, che nelle nuove linee guida appena pubblicate invita chi soffre di mal di schiena a cavarsela da solo. O meglio: a fare esercizio fisico prima di tutto e ricorrere ai farmaci e quindi ai medici solamente come ultima soluzione.

Prima bisogna provare i massaggi, gli impacchi caldi, l’agopuntura, le manipolazioni, la ginnastica, il tai chi, lo yoga ecc… E quando tutto ciò non ha funzionato, ma solo allora, si può contattare il dottore per farsi prescrivere delle medicine. Nelle linee guida si dice che le iniezioni di steroidi sono inutili, mentre alcuni antidolorifici come l’aspirina, il naprossene o l’ibuprofene possono fornire qualche sollievo. Gli oppioidi sono invece l’ultima spiaggia. «I medici - dice Nitin Damle, presidente dell’Acp - dovrebbero considerare gli oppioidi come un’ultima opzione e solo per i pazienti che non hanno risposto alle altre terapie, visto che possono avere pericolose conseguenze come il rischio di una dipendenza o di una accidentale overdose».

Le nuove indicazioni, contrarie all’immediato ricorso ai farmaci, valgono sia per il dolore lombare acuto sia per quello cronico. Nella maggior parte dei casi il problema si risolve senza medicine. I medici americani invitano i loro colleghi anche a rinunciare ai test e agli esami diagnostici inutili. Con la risonanza magnetica, per esempio, si corre il rischio di evidenziare problemi della colonna vertebrale che non hanno nulla a che fare con il dolore. 

Per ricevere gratuitamente notizie su questo argomento inserisci il tuo indirizzo email nel box e iscriviti: