Alessia Alunno presidente del giovani reumatologi europei

EULAR

Alessia Alunno presidente del giovani reumatologi europei

amministratore

I giovani della Società Italiana di Reumatologia (SIR) si sono affermati in ambito scientifico, e non solo, al Congresso Annuale EULAR (European League Against Rheumatism) che si è appena concluso a Madrid. 

Alessia Alunno, ricercatore presso la Sezione di Reumatologia del Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia è stata nominata presidente eletto dello Steering Committee dell’EMEUNET (Emerging EULAR NETwork). 

Si tratta di un’entità emanazione dell’European League Against Rheumatism (EULAR) istituita nel 2009 con l’intento di creare una rete europea di giovani medici, clinici e ricercatori in reumatologia, soddisfarne le esigenze formative e gli interessi di ricerca e assicurare un loro coinvolgimento nelle attività della Lega Europea. 

Già Coordinatrice del Gruppo Newsletter EMEUNET dal 2015 e presidente dalla Commissione SIRyoung (la Commissione SIR per i Giovani Reumatologi), Alunno entrerà in carica quale presidente EMEUNET in occasione del Congresso EULAR di Amsterdam del 2018. 

«Sono orgogliosa di essere la prima rappresentante italiana a ricoprire questo ruolo e sarà indubbiamente un’esperienza formativa ed entusiasmante», ha affermato Alunno. «Nel corso degli anni, la crescita di EMEUNET è stata esponenziale e ad oggi con oltre 1500 membri è la più grande rete di giovani reumatologi esistente. In questo contesto europeo la voce dei giovani reumatologi italiani è fortemente percepita; dal 2015 l’Italia è sia il paese con il maggior numero di membri EMEUNET che quello con maggior numero di nuovi iscritti ogni anno. Mi impegnerò pertanto a realizzare un’ulteriore crescita di EMEUNET per raggiungere quanti più giovani reumatologi possibili in Europa e renderli partecipi di tutta l’offerta formativa, di mentoring e di networking che EMEUNET ed EULAR hanno da offrire». 

Dal Congresso EULAR di Madrid è arrivata anche la nomina del FOR-RHeUMA (Forum Italiano dei Professionisti Sanitari in Reumatologia) a membro della Directory of Health Professionals in Rheumatology, ambito in cui l'Italia non era attualmente rappresentata.