Dislessia e anomalie della struttura cerebrale. Chi viene prima?

Mente e cervello

Dislessia e anomalie della struttura cerebrale. Chi viene prima?

di redazione

Nel cervello dei bambini dislessici sembra esseri una minor quantità di materia grigia. Almeno a sentire un gruppo di ricerca statunitense che ha pubblicato uno studio in merito sul Journal of Neuroscience. Tuttavia, l'anomalia strutturale non sarebbe la causa del disturbo nel leggere, bensì una loro conseguenza.

Gli esperti hanno analizzato il cervello di alcuni ragazzi dislessici confrontandolo con quello di coetanei senza questo disturbo e con quello di bambini più giovani con le loro stesse capacità di lettura. Rispetto a questi ultimi, i dislessici presentavano una quantità di materia grigia comparabile che era però inferiore a quella presente nei coetanei senza dislessia, supportando l’ipotesi che le differenze anatomiche siano più la conseguenza di inferiori esperienze di lettura, piuttosto che la causa del disturbo.

Secondo gli esperti queste informazioni serviranno a capire meglio come individuare i bambini dislessici e aiuteranno a far luce sui cambiamenti anatomici del cervello indotti dalle attività cognitive.