Emofilia. Il 17 maggio arriva la carta dei diritti e dei doveri dei malati

Emofilia. Il 17 maggio arriva la carta dei diritti e dei doveri dei malati

redazione

Il prossimo 17 maggio alla Camera dei Deputati, verrà presentata la “Carta dei Diritti e dei Doveri della Persona con Emofilia”, frutto di un lavoro di ascolto e discussione che ha coinvolto le associazioni e i clinici per oltre un anno.

L’annuncio è arrivato oggi, in occasione della Giornata Mondiale dell’Emofilia (World Hemophilia Day).

«La Giornata Mondiale dell’Emofilia è un giorno fondamentale per dare visibilità alla comunità degli emofilici e ai loro bisogni», ha detto Juliana Dierks, capo mondiale dell’area di ematologia di Shire, azienda con 10 prodotti che rispondono a indicazioni per il disturbo emorragico. «Abbiamo avuto per più di 70 anni il privilegio di lavorare al progresso delle cure con operatori sanitari, organizzazioni non-profit e con i pazienti stessi. Cerchiamo di portare innovazione, focalizzandoci sui pazienti per innalzare gli standard di cura e far progredire le terapie in ottica personalizzata e con la medicina di precisione. Crediamo in un futuro migliore per le persone affette da emofilia e ci adoperiamo ogni giorno perché questo futuro diventi realtà», ha concluso.