Glaucoma: 26 marzo, Giornata nazionale Soi dell'oftalmologia. Attivo il numero verde

Settimana mondiale

Glaucoma: 26 marzo, Giornata nazionale Soi dell'oftalmologia. Attivo il numero verde

di redazione

Il glaucoma colpisce un milione di persone in Italia, la metà delle quali non sa nemmeno di averlo perché questa malattia mostra significativi disturbi solo quando è troppo tardi e i danni alla vista ormai permanenti. Non per nulla le persone maggiormente a rischio sono gli over quaranta che, non evidenziando problemi di vista, non eseguono alcun controllo preventivo. Eppure basta una visita dal medico oculista per avere la certezza di una diagnosi precisa che permetta di curarsi con facilità. 

In occasione della Settimana mondiale sul glaucoma, la Società oiftalmologica italiana «vuole accendere i riflettori sull’importanza della visita medico oculistica specialistica» dice il presidente della Soi, Matteo Piovella, ricordando il calendario delle visite necessarie per salvaguardare la vista: alla nascita entro i tre anni d’età, il primo giorno di scuola, a 12 anni, a 40 anni e poi ogni due anni fino a 60 anni, dopo i quali una volta all’anno.

Per sensibilizzare i cittadini la Soi promuove la prima Giornata italiana dell’oftalmologia per informare, ma soprattutto per invitare a farsi vistare agli occhi senza alcun timore. Si svolgerà il 26 marzo 2021 e verrà attivato un numero verde dedicato (800588653) a cui risponderanno i medici oculisti certificati dalla Soi. «Si tratta di un servizio per le persone che desiderano rassicurazioni e informazioni corrette e veritiere sul virus Covid 19 – spiega Piovella - e sul ruolo assunto in ambito oftalmologico. L’oftalmologia necessita di attenzione e sostegno da parte di tutti: politica, stakeholder, agenzie di controllo, medici oculisti e soprattutto – conclude - dalla gente».