Inaugurato l'Ambulatorio per radioterapia antalgica

Inaugurato l'Ambulatorio per radioterapia antalgica

redazione

L'Istituto nazionale dei tumori ha inaugurato l'ambulatorio di accoglienza per radioterapia antalgica, uno spazio destinato alla cura e all'accoglienza dei pazienti più fragili e dei loro familiari che a volte devono trascorrere gran parte della giornata nel reparto di radioterapia dell'Istituto. Da qui la scelta di ristrutturare e riservare due ambienti nel reparto: una sala d'attesa confortevole arredata e allestita con poltrone ergonomiche e un ambulatorio dotato di presidi tecnici necessari allo svolgimento della visita e alla preparazione delle sessioni di radioterapia.

La sala visita e il suo soggiorno fanno parte del Progetto Amaranta (Ambulatorio di Accoglienza per Radioterapia Antalgica) sviluppato dall'Istituto nazionale dei tumori e dalla Lega italina per la lotta contro i tumori (Lilt) pr andare incontro ai bisogni specifici e particolari per pazienti che hanno necessità anche di terapia radiante per il controllo del dolore e di altre condizioni a rischio. L'obiettivo principale del progetto è quello di ridurre il disagio derivante dagli intervalli di tempo fra le varie fasi di programmazione ed elaborazione del trattamento radiante, con la possibilità, in alcuni casi, di erogare la radioterapia il giorno stesso della consulenza e quando possibile in un'unica frazione.

«Vogliamo offrire un percorso facilitato ai nostri pazienti», ha spiegato Laura Lozza, responsabile S.S. Radioterapia dei tumori della mammella e responsabile del Progetto Amaranta. «Non si tratta solo della ristrutturazione di uno spazio fisico. Il nuovo ambulatorio offrirà un'adeguata sede dove operano a favore dei pazienti specialisti di diversa competenza in rapporto multidisciplinare».

Nel corso dell'inaugurazione dell'Ambulatorio è stato presentato il video "Shadows and Light" che racconta le intense emozioni di una giovane paziente nel suo percorso di radioterapia.