Inizia la sperimentazione di Fase 3 del candidato vaccino anti Covid-19 di GSK e Medicago

L'annuncio

Inizia la sperimentazione di Fase 3 del candidato vaccino anti Covid-19 di GSK e Medicago

di redazione

Medicago, società biofarmaceutica con sede a Quebec City, e GlaxoSmithKline (GSK) hanno annunciato l'inizio dei test clinici di Fase 3 del candidato vaccino Covid-19 di origine vegetale di Medicago in combinazione con l'adiuvante pandemico di GSK. Medicago ha ricevuto l'approvazione dalle autorità regolatorie canadesi e statunitensi per procedere con l'arruolamento di adulti sani nella parte di Fase 3 dello studio sulla base di risultati intermedi positivi di Fase 2.

«Siamo lieti di compiere il passo significativo dell'avvio della sperimentazione clinica di fase 3 in siti di tutto il mondo» dice Takashi Nagao, Ceo e presidente di Medicago. «Questo ci porta un passo avanti verso la fornitura di un nuovo importante vaccino Covid-19 – aggiunge - e nel contributo alla lotta globale contro la pandemia».

Il candidato vaccino, in combinazione con l'adiuvante pandemico, ha ottenuto la designazione Fast Track dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense il 17 febbraio 2021.

«Questo avanzamento verso i test clinici di fase avanzata – commenta Thomas Breuer, Chief Medical Officer di GSK Vaccines - rafforza ulteriormente la nostra fiducia nel potenziale del candidato vaccino adiuvato di fare la differenza nella lotta continua contro Covid-19. Non vediamo l'ora di condividere i risultati in corso d’anno».

La parte di fase 3 dello studio valuterà l'efficacia e la sicurezza della formulazione CoVLP adiuvata, rispetto al placebo. Arruolerà fino a 30 mila persone, inizialmente adulti sani (dai 18 anni ai 65 anni) seguiti da adulti anziani (dai 65 anni in su) e adulti con comorbidità. La sperimentazione si svolgerà in dieci Paesi in attesa di approvazione normativa, a partire dal Canada e dagli Stati Uniti, e arruolerà maschi e femmine di popolazioni di etnie e razze diverse.