I ministri Speranza e Azzolina: al lavoro per rientrare a scuola in sicurezza a settembre

Covid-19

I ministri Speranza e Azzolina: al lavoro per rientrare a scuola in sicurezza a settembre

di redazione

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, sono al lavoro «incessantemente» per fare in modo che si possa rientrare nelle aule in sicurezza a settembre. Ad assicurarlo sono gli stessi ministri che, in una nota congiunta, sottolineano che «il Comitato tecnico-scientifico, dopo aver definito il documento, presentato la scorsa settimana, relativo agli esami di Stato, è ora concentrato sul protocollo di sicurezza che guarda al nuovo anno scolastico».

La scelta di chiudere le scuole «è stata dura ma necessaria – ribadiscono Speranza e Azzolina - e ha consentito di tutelare la salute di tutti noi. Ora lavoriamo per settembre con indicazioni che saranno improntate alla massima sicurezza, chiarezza e attuabilità. Misure che, dopo il vaglio del Comitato tecnico-scientifico, saranno portate all’attenzione dei sindacati per la preliminare condivisione e poi diffuse alle scuole per la necessaria attività preparatoria dei prossimi mesi».

Il ministro Speranza ricorda che «tutto il mondo della scuola ha fatto un grande sacrificio in queste settimane, fondamentale per salvaguardare la salute di tanti cittadini. Di questo siamo tutti consapevoli. Il ministero della Salute, in piena sintonia con il Comitato tecnico-scientifico, continuerà a essere al fianco del mondo dell’Istruzione, per far sì che il rientro nelle aule avvenga a settembre e in piena sicurezza.

Dal canto suo, la ministra Azzolina ringrazia il Comitato «per il grande lavoro di queste settimane e per il supporto che sta dando al ministero dell’Istruzione e alle scuole. Vogliamo tutti tornare presto alla normalità. La collaborazione con il ministero della Salute è imprescindibile».