È morto Timothy Ray Brown, la prima persona guarita dall’Hiv

The Berlin Patient

È morto Timothy Ray Brown, la prima persona guarita dall’Hiv

Timothy Ray Brown ©Timothy Ray Brown :Facebook.jpg

Timothy Ray Brown nell'inverno del 2016. Immagine: © Timothy Ray Brown / Facebook
di redazione

Timothy Ray Brown è morto di cancro. Brown, che aveva 54 anni, 13 anni fa era passato alla storia per essere stata la prima persona a guarire dall’Hiv.

Nato negli Stati Uniti, aveva ricevuto la diagnosi di Hiv nel 1995, mentre viveva a Berlino. Nel 2007 si era ammalato di leucemia mieloide acuta. Come da protocollo, fu sottoposto a trattamenti per “distruggere” il midollo osseo che stava producendo le cellule tumorali e successivamente a un trapianto di midollo osseo.

Ed è qui che si verificò l’evento inatteso: il donatore aveva una rara mutazione a carico del gene CCR5, che contiene le istruzioni per costruire una parte fondamentale per l’ingresso del virus Hiv nelle cellule. 

Brown, che fu ribattezzato il “Berlin Patient” si ritrovò senza più leucemia né Hiv. In tutti questi anni è stato costantemente monitorato per verificare una ripresa dell’infezione. 

Il virus non è tornato, ma è tornato la leucemia. 

A dare la notizia della morte il suo compagno Tim Hoeffgen: «È con grande tristezza che annuncio che Timothy è morto alle 3:10 di questa notte circondato da me e dagli amici, dopo una battaglia di cinque mesi contro la leucemia», ha postato su Facebook.

Il post su Facebook con cui il compagno Tim Hoeffgen ha dato la notizia della morte di Timothy Ray Brown.