Più vicina l’eradicazione della polio. Debellato il secondo ceppo del virus. Ne resta uno soltanto

L’ultimo miglio

Più vicina l’eradicazione della polio. Debellato il secondo ceppo del virus. Ne resta uno soltanto

polio-vaccination-volunteer-afghanistan.jpg

La vaccinazione anti-polio in Afganistan. Il Paese è rimasto, insieme al Pakistan, l'ultimo bastione della poliomielite. Immagine: © WHO/G. Elham
di redazione

Il Poliovirus selvaggio di tipo 3 è stato eradicato in tutto il mondo. È lo storico annuncio che arriva dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione della Giornata mondiale della poliomielite e che rende più vicino l’obiettivo dell’eradicazione completa della malattia. 

Esistono tre ceppi di poliovirus selvaggi: Poliovirus selvaggio di tipo 1 (WPV1), di tipo 2 (WPV2) e di tipo 3 (WPV3). Dal punto di vista dei sintomi, i ceppi sono identici, in quanto causano una paralisi irreversibile se non la morte. Ma ci sono differenze genetiche e virologiche che rendono necessaria l’eradicazione di ognuno di essi. 

Nel 2015 era toccato al poliovirus di tipo 2; ora l’annuncio che anche il tipo 3 è debellato. L'ultimo caso di tipo 3 è stato rilevato nel nord della Nigeria nel 2012. Da allora, gli sforzi per prevenire la malattia hanno dato i frutti sperati che ora sono stati certificati da una commissione di esperti indipendenti.

«Il raggiungimento dell'eradicazione della polio sarà una pietra miliare per la salute globale», ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che è anche presidente del consiglio di sorveglianza della Polio Global Eradication Initiative (GPEI). «Rimaniamo pienamente impegnati a garantire la disponibilità di tutte le risorse necessarie per eradicare tutti i ceppi di poliovirus. Sollecitiamo tutti gli altri soggetti interessati e partner a mantenere la rotta fino al raggiungimento del successo finale». 

A oggi, ha ricordato il presidente della Commissione globale indipendente per la certificazione dell'eradicazione della poliomielite David Salisbury, il poliovirus selvaggio di tipo 1 «rimane in circolazione in soli due paesi: Afghanistan e Pakistan. Non possiamo fermare i nostri sforzi ora: dobbiamo eliminare tutti i ceppi rimanenti di tutti i poliovirus. Abbiamo buone notizie dall'Africa: nessun poliovirus selvaggio di tipo 1 è stato rilevato in qualsiasi parte del continente dal 2016 a fronte del miglioramento della sorveglianza. Sebbene la regione sia interessata dalla circolazione dei poliovirus derivati ​​dal vaccino, che devono essere urgentemente arrestati, sembra che il continente sia libero da tutti i poliovirus selvaggi, un risultato straordinario».

Insomma, mai come adesso il traguardo di un mondo senza polio sembra possibile.