Pink Positive, un ebook per le donne che affrontano il cancro

Mese della prevenzione dei tumori al seno

Pink Positive, un ebook per le donne che affrontano il cancro

Pink-Positive_9926b6c4f5.jpg

Immagine: ©Daiichi Sankyo
di redazione

Offrire un sostegno alle donne che devono affrontare la quotidianità dopo una diagnosi di cancro, dall’alimentazione alla gestione del dolore, dalla famiglia alla femminilità fino al desiderio di maternità, sempre con uno sguardo al futuro.

È questo lo scopo di Pink Positive, un ebook già scaricabile gratuitamente, che nei prossimi mesi si arricchirà di nuovi capitoli e avrà un sito completamente dedicato, con contenuti multimediali accessibili a tutti.

L'iniziativa è promossa da Daiichi Sankyo, che ha raccolto i contributi di oncologi, psico-oncologi, nutrizionisti, ematologi e pediatri, giornalisti specializzati nelle varie discipline coinvolte nella gestione e cura del cancro, legati da un preciso fil rouge: la speranza, ovvero la gestione del presente e della malattia nell’ottica del futuro, dell’“oltre” e dopo il cancro.

«Curare la malattia è un processo integrato – spiega Flavia Vicinanza, psico-oncologa del Policlinico Universitario Campus bio-medico di Roma, autrice dei capitoli Vivere la malattia: affronta, cura, progetta e Il Romanzo familiare del cancro – che coniuga il valore delle terapie mediche con la considerazione e il riguardo per il senso di sé, della propria identità e del proprio mondo interiore fatto di affetti, vita sociale, relazionale e lavorativa. Ci vuole molto coraggio per decidere di affrontare ciò che non abbiamo scelto, è necessario stipulare un nuovo patto con sé stesse per vivere e governare la malattia impegnandosi ad affrontarla nel modo migliore possibile. Accettare la precarietà, la fragilità, in tutte le sue manifestazioni, è il primo passo per elaborare il dolore, mantenere la progettualità e coltivare la speranza. Oggi, nonostante la diagnosi di cancro al seno, si può vivere bene e a lungo – conclude Vicinanza - ma per fare questo occorre conservare un atteggiamento fiducioso, un oltre che non si ferma alle difficoltà del presente, ma riesce a immaginare scenari futuri».