La prevenzione sale in treno

La Campagna

La prevenzione sale in treno

di redazione

Divulgare informazioni di facile consultazione, offrire suggerimenti di prevenzione attraverso consulenze senologiche e oncologiche, aumentare la consapevolezza sull’importanza di adottare stili di vita corretti.

Sono questi gli obiettivi della Frecciarosa, promossa da IncontraDonna e dal Gruppo FS italiane, presentata mercoledì 30 settembre a Roma.

«Il Covid-19 ci ha colto di sorpresa, ma l’emergenza sanitaria non ostacolerà la realizzazione del Frecciarosa – assicura Adriana Bonifacino presidente di IncontraDonna Onlus - giunto al suo decimo anno di vita. Quest’anno il Frecciarosa raggiungerà virtualmente tutta Italia offrendo un servizio più capillare e diffuso in tutto il Paese. La prevenzione non può andare in quarantena, - prosegue - è l’unica arma per rimanere in salute e per limitare eventuali danni laddove una patologia venga scoperta».

«In questo 2020, che ci ha ricordato quanto la salute e la sicurezza siano valori imprescindibili e diritti da tutelare con ogni mezzo, confermiamo il nostro sostegno a Frecciarosa – spiega Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale del Gruppo FS Italiane - che in dieci anni ha raggiunto, soltanto a bordo treno attraverso contatti diretti, circa 10 milioni di persone e permesso a migliaia di donne e uomini di ricevere, a bordo o nelle salette viaggiatori, informazioni mediche sui corretti stili di vita, accrescendo la propria cultura della prevenzione».

Quest’anno IncontraDonna e FS Italiane hanno organizzato la decima edizione con modalità alternative rispetto alle precedenti. La Piattaforma Frecciarosa (www.frecciarosa.it) diventa digitale, trasformando la campagna e trasferendo tutte le attività tradizionali in modalità online. Un team di oncologi (specialisti affiliati a IncontraDonna Onlus e medici di Aiom, l'Associazione italiana di oncologia medica) sarà a disposizione degli utenti per consulenze gratuite in diretta streaming. Il servizio, rivolto a tutti, permetterà di dialogare con i medici sui temi della prevenzione e della salute, ma anche di ricevere gratuitamente una consulenza specialistica online.

La piattaforma garantisce singole consulenze mediche in streaming con specialisti in senologia, oncologia, gastroenterologia, ginecologia, psico-oncologia, nutrizione, urologia, dermatologia, pneumologia, webinar e podcast con specialisti sui temi della prevenzione e della salute, simulazione di eventi svolti da remoto ed eventi in diretta come lezioni di ballo, cucina, sport, make-up. Per chi non riuscisse a prenotare il teleconsulto online, è prevista la possibilità di compilare un form e un team di oncologi risponderà alle domande. È possibile raggiungere la piattaforma sia dai siti di IncontraDonna e Ferrovie dello Stato Italiane sia attraverso i loro canali social ufficiali.

«In questi mesi tutti noi abbiamo compreso a fondo l’importanza di assumere comportamenti responsabili – sottolinea infine il ministro della Salute, Roberto Speranza - e abbiamo maturato la piena consapevolezza che il nostro Servizio sanitario nazionale riveste un valore fondamentale per la collettività. Questa utile guida ci ricorda che la prevenzione è la medicina più efficace che abbiamo per contrastare l’insorgenza di alcune patologie, sia adottando stili di vita corretti, sia sottoponendoci ai programmi di screening gratuiti offerti dalla nostra sanità territoriale».