Tumore della prostata: al San Giovanni di Roma un percorso certificato UNI EN ISO 9001:2015

Nel Lazio 3 mila nuovi casi l'anno

Tumore della prostata: al San Giovanni di Roma un percorso certificato UNI EN ISO 9001:2015

di redazione

Il Percorso diagnostico-terapeutico-assistenziale (Pdta) per il tumore della prostata dell'Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001:2015 dall’Ente internazionale Bureau Veritas, nell’ambito di un progetto reso possibile grazie al sostegno incondizionato di Astellas.

Obiettivo del Pdta è assicurare al paziente una presa in carico rapida, efficace ed efficiente, tale da garantirgli un’offerta ampia e innovativa di opportunità diagnostiche, terapeutiche e assistenziali secondo le più recenti Linee guida internazionali.

Il lavoro che ha portato alla certificazione è iniziato diversi anni fa, esattamente nel 2008, con la riorganizzazione del processo clinico-diagnostico-terapeutico-assistenziale e riabilitativo oncologico per questa patologia neoplastica maschile, che rappresenta un’area ad alta densità numerica.

«Siamo orgogliosi – dichiara Tiziana Frittelli, direttore generale del San Giovanni Addolorata – di questa prestigiosa certificazione internazionale riconosciuta al nostro Pdta del tumore prostatico, frutto di un efficace e integrato lavoro di squadra. Ringraziamo i nostri professionisti per questo fondamentale traguardo, che non è certo un punto d’arrivo, ma un tendere costante e continuo verso il miglioramento della qualità di un servizio sempre più a misura di paziente».

«Astellas ha sempre dato molta importanza alla partnership pubblico-privato» spiega Enrico Belviso, responsabile Market Access&Government Affairs di Astellas Pharma – e vogliamo con questo rispondere alla domanda di salute dei pazienti e dei cittadini e, al tempo stesso, alle esigenze della sanità pubblica di reperire risorse per garantire la sostenibilità del sistema sanitario nazionale e regionale».