Una mutua solidale per gli anziani

INIZIATIVE

Una mutua solidale per gli anziani

redazione

Nasce “Senior Italia Sms”, la prima Società di mutuo soccorso per la “terza età”. La novità è stata presentata venerdì 21 novembre da Federanziani all’inaugurazione del III Congresso della Corte di giustizia popolare per il diritto alla salute, a Rimini fino a domenica 23 novembre. Nelle intenzioni dei promotori, la Società di mutuo soccorso (realizzata in partnership con UnipolSai e Unisalute) permetterà di effettuare i principali esami di base direttamente negli studi dei medici di famiglia in associazione, i quali saranno dotati di appositi strumenti diagnostici e adeguatamente formati grazie alla collaborazione delle società medico scientifiche e delle università. La telerefertazione, infine, consentirà di usufruire della consulenza dei medici specialisti ogni volta che la riterranno necessaria.

«Finalmente è partita la nostra mutua – ha dichiarato Roberto Messina, presidente di Federanziani - che ci aiuterà a evitare code, liste d’attesa, spreco di tempo e denaro per ottenere le diagnosi di primo livello. Pensate che per fare un semplice elettrocardiogramma oggi noi compiamo cinque azioni: siamo costretti ad andare dal medico di medicina generale per farci prescrivere l’esame, dobbiamo recarci al Cup, perché al telefono non ci ascoltano, dobbiamo andare a effettuare l’esame e ancora una volta dobbiamo ritornare nella struttura per ritirare il referto dell’elettrocardiogramma e quindi recarci nuovamente dal medico di medicina generale». In Italia, ogni anno, vengono erogate 1,3 miliardi circa di prestazioni sanitarie e indagini diagnostiche l’87% delle quali ha esito negativo, mentre soltanto il 13% richiedono cure specialistiche. «Perché allora continuare a fare questi esami diagnostici di routine intasando il Sistema sanitario nazionale, facendo spendere alla nostra nazione una quantità abnorme di denaro – chiede Messina - quando possiamo farlo subito dal nostro medico di medicina generale? Il costo sostenuto per l’iscrizione a un servizio mutualistico è in ogni caso inferiore alla spesa sostenuta per i biglietti dell’autobus necessari per i vari spostamenti».

Per ricevere gratuitamente notizie su questo argomento inserisci il tuo indirizzo email nel box e iscriviti: