In USA via libera a una nuova opzione di trattamento per la sclerosi multipla

Farmaci

In USA via libera a una nuova opzione di trattamento per la sclerosi multipla

di redazione

Novartis ha annunciato che la US Food and Drug Administration (FDA) ha approvato il proprio farmaco (siponimod) per il trattamento delle forme recidivanti di sclerosi multipla negli adulti, incluse sclerosi multipla secondariamente progressiva (SMSP) in fase attiva, sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR) e sindrome clinicamente isolata (CIS, CIS, Clinically Isolated Syndrome). La SMSP è una forma debilitante di sclerosi multipla (Sm) caratterizzata da disabilità neurologica progressiva e irreversibile.

«Uno degli obiettivi più importanti del trattamento della Sm è quello di ritardare la progressione della disabilità e preservare la capacità cognitiva» spiega Paul Hudson, Chief Executive Officer di Novartis Pharmaceuticals. Con il farmaco di Novartis siponimod, «i pazienti con SMSP con malattia attiva avranno accesso alla prima terapia orale efficace che mira alla riduzione della progressione della malattia, anche quando la Sm passa a uno stadio in cui il deterioramento è meno dipendente dalla consueta attività di recidiva».

«Riconoscenti» per questa nuova opzione di trattamento sono i pazienti della US National MS Society, per voce del vicepresidente Bruce Bebo. «Siamo altresì fiduciosi – aggiunge - che questa approvazione stimolerà il confronto tra pazienti e operatori sanitari sulla progressione della disabilità dopo la fase recidivante-remittente di Sm e la sua gestione precoce».

L’approvazione di siponimod si basa sui dati di EXPAND, uno studio di fase III randomizzato, condotto in doppio cieco, che ha confrontato l’efficacia e la sicurezza di siponimod rispetto al placebo nelle persone con SMSP.