Le molestie sessuali sul lavoro compromettono la salute delle donne

Stop

Le molestie sessuali sul lavoro compromettono la salute delle donne

Chi le subisce tende a soffrire di ipertensione, disturbi del sonno, depressione e ansia
redazione

Christine_Blasey_Ford_swearing_in.jpg

Christine Margaret Blasey Ford, psicologa alla Palo Alto University e ricercatrice alla Stanford University School of Medicine che ha accusato di molestie sessuali Brett Kavanaugh, giudice della Corte Suprema degli Usa nominato dal presidente Trump

Ipertensione, elevati livelli di trigliceridi, disturbi del sonno, depressione, ansia. Sono gli effetti sulla salute a cui vanno incontro spesso le donne vittime di molestie sessuali e di abusi secondo uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine. 

L’indagine è stata condotto nella città di Pittsburgh, in Pennsylvania, e ha coinvolto 304 donne tra i 40 e i 60 ani di età non fumatrici e senza malattie cardiovascolari a cui è stato chiesto di compilare dei questionari con domande sulla salute e sulla vita lavorativa. Il 19 per cento delle partecipanti ha dichiarato di aver subito molestie sessuali sul posto di lavoro e il 23 per cento di essere stata aggredita sessualmente. 

Si tratta di numeri inferiori a quelli registrati nella popolazione generale negli Stati Uniti dove le stime parlano di percentuali tra il 40 e il 75 per cento di donne con esperienze di molestie sessuali sul luogo di lavoro e del 36 per cento di donne che hanno subito aggressioni. Probabilmente, spiegano i ricercatori, i numeri inferiori dello studio possono essere spiegati con il fatto che molte donne che hanno partecipato all’indagine lavorassero a casa. 

I ricercatori hanno osservato che in confronto alle donne che non erano mai state molestate, le vittime di molestie sessuali avevano più del doppio di probabilità di soffrire di pressione alta, avevano l’89 per cento di probabilità in più di soffrire di disturbi del sonno ed erano tre volte più esposte al rischio di avere alti livelli di trigliceridi. 

I ricercatori hanno il sospetto che le molestie sessuali possano innescare dei cambiamenti nei livelli dell’ormone dello stress con ricadute evidenti sulla pressione, i trigliceridi e il sonno. 

Le aggressioni sessuali sembrano avere un impatto maggiore sulla salute mentale delle donne. Le vittime di violenze hanno quasi il tre per cento di probabilità in più di soffrire di depressione, più del doppio di probabilità di soffrire di ansia e sono 2,5 volte più esposte al rischio di disturbi del sonno. 

«Le esperienze di molestie sessuali e di abusi sessuali, sfortunatamente, non sono rare -  ha detto Rebecca Thurston, direttrice del laboratorio di salute comportamentale femminile presso l'Università di Pittsburgh a capo dello studio americano -  E queste esperienze hanno effetti non solo sulle prestazioni lavorative e sulla qualità della vita, ma anche sulla salute mentale e fisica». 

Dallo studio è emerso che le donne con un elevato grado di istruzione erano più esposte al rischio di molestie sessuali sul lavoro rispetto a quelle meno istruite. Secondo i ricercatori potrebbe dipendere dal fatto che le donne con titoli di studio più alti frequentano luoghi di lavoro dove è maggiore la presenza di colleghi maschi. Ma potrebbe anche dipendere anche dal fatto che le donne più istruite sono più consapevoli del significato di “molestia sessuale” e hanno maggiori facilità a riconoscere gli episodi che rientrano in questa definizione. 

«Tra le donne di mezza età, le molestie sessuali sul posto di lavoro sono state associate a un aumento della pressione arteriosa e a distrubi del sonno- scrivono i ricercatori nelle conclusioni - Mentre le aggressioni sessuali a depressione e ansia. Ulteriori studi dovrebbero valutare se prevenire o mitigare le molestie sessuali e le aggressioni sessuali possa migliorare la salute mentale e cardiovascolare delle donne. Data l'alta prevalenza di molestie sessuali e aggressioni, affrontare queste situazioni potrebbe essere fondamentale per promuovere la salute e prevenire le malattie nelle donne».