Dentisti Sidp: dal 30 aprile visite e cure gratuite per gli italiani più fragili

Giornata mondiale della salute

Dentisti Sidp: dal 30 aprile visite e cure gratuite per gli italiani più fragili

di redazione

Sono più di 250 i dentisti che hanno aderito all’iniziativa proposta dalla Sidp, la Società italiana di parodontologia e implantologia, e che offriranno ogni settimana un’ora di visite e cure gratuite a chi è più in difficoltà.

L'iniziativa rientra nel progetto “Il dentista solidale” promosso dalla Fondazione Sidp Onlus e dalla Società italiana di parodontologia e implantologia con la Società San Vincenzo De Paoli, ed è dedicato agli italiani in difficoltà e bisognosi di cure odontoiatriche. L’obiettivo è quello di offrire gratuitamente, a livello nazionale, cure odontoiatriche urgenti alle persone economicamente più svantaggiate.

Il progetto, oltre a intervenire in un contesto di emergenza, «riveste anche un ruolo educativo e sociale: sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e le pratiche corrette di igiene orale» spiega Mario Aimetti, presidente della Fondazione Sidp Onlus e professore di Parodontologia dell’Università di Torino.

I dati Istat mostrano che nel 2019 un italiano su due è andato dal dentista, ma questo dato scende al 14% per i cittadini che si trovano in una situazione di povertà relativa e sotto al 9% per coloro che si trovano in uno stato di povertà assoluta. Inoltre tra i cittadini stranieri «l’accesso alle cure odontoiatriche è meno della metà rispetto ai cittadini italiani – aggiunge Aimetti – e la pandemia, con i suoi effetti negativi sui bilanci familiari, ha sensibilmente aggravato queste diseguaglianze».

La pandemia «sta producendo profondi cambiamenti sociali e aumentando le difficoltà economiche per una larga fascia di popolazione» aggiunge Luca Landi, presidente Sidp, e «le persone più deboli per il loro stato di salute precario o per una condizione economica sfavorevole, pregressa o sopraggiunta nell’ultimo anno, hanno visto diminuire drasticamente la loro possibilità di accedere a cure dentali e parodontali».

Nel progetto, lanciato in occasione della Giornata mondiale della salute del 7 aprile, Fondazione Sidp e Sidp sono affiancate dalla Società San Vincenzo De Paoli, un’associazione caritativa internazionale di laici cattolici fondata nel 1833, che si occuperà di identificare i pazienti con maggiore necessità di cura e di metterli in contatto con lo studio odontoiatrico aderente all’iniziativa più vicino, accompagnandoli anche nel giorno della visita. «Restituire un sorriso a chi è in maggiore difficoltà in questo periodo così complesso è molto importante – dice il presidente, Antonio Gianfico - e abbiamo accolto con gioia la possibilità di collaborare a questa iniziativa lodevole».