L'appello di Medici senza frontiere: Ridurre il prezzo dei test Covid-19 nei Paesi a basso reddito

COVID-19

L'appello di Medici senza frontiere: Ridurre il prezzo dei test Covid-19 nei Paesi a basso reddito

di redazione

Abbassare il prezzo del test Covid-19 (Xpert Xpress SARS-COV2) dai quasi 20 dollari attuali a 5 dollari, che assicurano comunque un margine di profitto per l'azienda produttrice. È quello che chiede Medici senza frontiere (Msf) alla società americana di diagnostica, Cepheid, «in modo da garantire un accesso molto più ampio al test», in particolare nei Paesi a basso reddito.

«Disporre di un accurato test diagnostico rapido è essenziale – sottolinea Greg Elder, coordinatore medico per la Campagna per l’Accesso ai farmaci di Msf - per la gestione in tempo reale delle persone colpite dal virus, per affrontare questa pandemia e per gestire in maniera adeguata i numerosi casi sospetti. Se aziende come Cepheid rendessero accessibili in modo rapido a tutti i Paesi i loro test, tante vite potrebbero essere salvate».

Msf osserva che Cepheid ha fissato il prezzo per ogni test a 19,80 dollari in 145 Paesi a basso reddito, compresi i più poveri del mondo, dove le persone vivono con meno di due dollari al giorno. Ma un'analisi sulla produzione del test per la tubercolosi di Cepheid – che Msf sostiene essere «simile» alla ricarica del test sul Covid-19 – mostra che il costo è di 3 dollari nel caso di produzione di grandi volumi e con i relativi diritti di autore scaduti. Pertanto, «alla luce di queste informazioni – sostiene Msf - ogni test potrebbe essere venduto con profitto a soli 5 dollari». Msf ha pertanto invitato Cepheid a praticare «una significativa riduzione del prezzo» delle ricariche a non più di 5 dollari, incluso il test Covid-19.

L'azienda, precisa Msf, ha sviluppato la ricarica del test Xpert Xpress SARS-CoV-2 con 3,7 milioni di dollari di finanziamenti pubblici da parte dell’autorità di ricerca e sviluppo avanzata biomedica del Governo degli Stati Uniti (BARDA). Nel marzo 2020, Cepheid ha ricevuto, in regime di emergenza, l’autorizzazione all’utilizzo e alla commercializzazione da parte della Food and Drug Administration statunitense del suo test Covid-19 per la rilevazione del virus presso il punto di cura più vicino. I risultati vengono forniti in meno di un’ora.

«È ingiustificabile che Cepheid tragga profitto da questa pandemia» dichiara Sharonann Lynch, senior advisor della Campagna per l'Accesso ai farmaci di Msf. «Non è il momento di fissare il prezzo in base allo sforzo economico che ogni singolo mercato può sostenere. Per far fronte all’emergenza sanitaria globale – conclude Lynch - questo test deve essere accessibile a tutte le persone che ne hanno urgente bisogno».