Sigm: «Stop alla medicina difensiva»

#SVOLTIAMOLASANITÀ

Sigm: «Stop alla medicina difensiva»

Il 3 giugno, mobilitazione nazionale dei Giovani della sanità. Chiedono programmazione, formazione e lavoro, merito e trasparenza

di redazione

#labuonasanità: è questo il titolo del video pubblicato on line dall’Associazione italiana giovani medici (Sigm), nell’ambito della Campagna nazionale #svoltiAMOlaSANITÀ. L'obiettivo è di mostrare il volto della buona sanità italiana «in risposta alle tante strumentalizzazioni delle ultime settimane – spiega un comunicato dell'associazione - e alla spada di Damocle della “medicina difensiva” che mette a dura prova la tenuta dell’intero sistema».

Il video, on line sul portale Sigm (https://www.youtube.com/watch?v=LZvIL1WvfIA), è stato realizzato riunendo contributi fotografici “rubati” dalla vita quotidiana di tanti giovani medici aderenti all’associazione. Gli scatti sono rappresentativi dei diversi setting assistenziali: prevenzione, assistenza ospedaliera, cure primarie, emergenze e quanto altro della buona sanità italiana, alla quale contribuiscono ogni giorno migliaia di giovani medici in formazione e precari, «nonostante le scarse prospettive di crescita professionale, il crescente contenzioso medico legale nonché i premi assicurativi sempre più proibitivi».

Tra gli appuntamenti della Campagna #svoltiAMOlaSANITÀ Sigm ricorda la mobilitazione nazionale dei giovani della sanità italiana, in calendario per martedì 3 giugno prossimo. In programma iniziative su Roma, tra piazza Montecitorio e la sede Miur di viale Trastevere, e in contemporanea in tutte le principali città italiane.