elderly patient.jpg

Quasi la metà dei pazienti più vulnerabili rischia di non sopravvivere a un intervento tanto frequente come una colecistectomia laparoscopica o simili.