terminally.jpg

Il messaggio è ovunque: il cancro è un nemico da combattere. Così i maschi, più che le femmine, si calano nel ruolo di “combattenti” e scelgono di “lottare fino all’ultimo” rifiutando le terapie di conforto