Medicina

Medicina

Farmaci

Polmonite in ospedale: nuove prospettive dall'accoppiata ceftolozano/tazobactam

La bocciatura

La mente è troppo complessa. Biomarcatori inaffidabili per misurare il benessere psicologico

Possono le variazioni nei livelli di alcuni parametri biologici dare indicazioni sull’efficacia della psicoterapia? No, secondo uno studio dell’Università di Padova. Ma ciò non significa che non si debbano cercare nuovi biomarker
Effetto specchio

Legati a doppio filo: la salute dei caregiver peggiora insieme a quella del malato

La salute del paziente e di chi lo assiste vanno a braccetto. Se l’una peggiora, peggiora anche l’altra. E per la prima volta l’associazione è stata quantificata. I medici dovrebbero allargare l’attenzione alla coppia malato-caregiver, piuttosto che concentrarsi solo sul paziente
Farmaci

Venti giorni di cura in due anni (che ne valgono quattro). Per i pazienti con sclerosi multipla arriva cladribina

Lo studio

PrEP. Più infezioni a trasmissione sessuale per chi prende la pillola per prevenire l'Hiv

La PrEP abbatte il pericolo di infezione da Hiv nelle persone non infette a rischio di contagio, ma sembra aumentare le probabilità di contrarre altre malattie sessualmente trasmissibili. Ma la ragione è diversa da quel che potrebbe sembrare
La frontiera

Trapianti. Anche chi ha l'epatite C può donare gli organi

Al Brigham and Women’s Hospital di Boston nessuno dei pazienti che ha ricevuto un organo da donatore affetto da epatite C ha contratto l’infezione. Una tempestiva terapia antivirale nel ricevente permette di allargare il bacino dei donatori includendo anche le persone con Hcv
La sperimentazione

La memoria torna giovane con la stimolazione transcranica (ma per poco tempo)

Dopo una seduta di 25 minuti una persona anziana ottiene nei test sulla memoria di lavoro lo stesso punteggio di una di 20 anni più giovane. I vantaggi della procedura durano circa un’ora. Lo studio potrebbe aprire la strada al trattamento non farmacologico del declino cognitivo
Il trial

Tumore del colon retto: la vitamina D rallenta la progressione della malattia

Un piccolo trial clinico suggerisce nuove potenzialità terapeutiche della vitamina D: assunta a dosi elevate durante la chemioterapia allontana il peggioramento della malattia di qualche mese. Non aumenta però l'aspettativa di vita
La quantità conta

Sì alla Tavi, ma solo nei centri che eseguono molti interventi

Quantità e sicurezza vanno a braccetto. Nei centri che eseguono poche procedure si registra una mortalità più alta del 19 per cento rispetto ai centri a maggior volume. Un elemento da considerare quando si sceglie dove farsi operare
Fine vita

Quando la morte è inevitabile. Medici parlate con i famigliari per conoscere le preferenze del paziente

Dai colloqui tra medici e famigliari raramente emergono le priorità dei pazienti nelle cure terminali: solamente nell’8 per cento dei casi i dottori propongono un trattamento in base alle specifiche inclinazioni di ciascun individuo
Biopsia liquida

Cancro al seno. Bastano due settimane per sapere se la terapia funziona

Nei tumori HER2 positivi l’analisi di alcuni microRNA circolanti nel sangue è in grado di indicare precocemente se il trattamento con trastuzumab funziona o se è necessario cambiare il regime terapeutico
Farmaci

Una sola compressa con due farmaci ferma l’Hiv anche per 148 settimane

Farmaci

Una nuova arma contro l'asma grave

Il dato

Fibrosi cistica: si allunga l’aspettativa di vita

La scoperta

Sorpresa: un farmaco per l’asma si rivela efficace contro una malattia rara

L'anticorpo monoclonale benralizumab è in grado di controllare i sintomi della sindrome ipereosinofilica, una malattia dovuta all'eccesso dei globuli bianchi eosinofili secondo una piccola sperimentazione condotta dai NIH americani
Farmaci

Tumore al polmone metastatico: raddoppio della sopravvivenza con l’aggiunta dell’immunoterapia alla chemio

Il manifesto

Bambini: quando serve la profilassi antibiotica

La spiegazione

Restare incinta nonostante la pillola anticoncezionale? A volte succede ed è colpa dei geni

Una variante genetica accelera il metabolismo degli ormoni rilasciati dal farmaco contraccettivo e lascia in circolo livelli ormonali troppo bassi per impedire il concepimento. Le donne con queste caratteristiche rischiano di restare incinte se assumono pillole a basso dosaggio
Un nuovo approccio

Da un antimicotico una speranza di trattamento per la fibrosi cistica

La definiscono “protesi molecolare” perché proprio come una protesi degli arti si sostituisce all’originale e ne svolge le funzioni. L’amfotericina prende il posto della proteina mancante nella fibrosi cistica e ripristina le difese dei polmoni. Gli esperimenti su animali sono incoraggianti
La prevenzione che non serve

L'assurda abitudine di voler abbassare il colesterolo ai malati di cancro terminali

I farmaci per abbassare la pressione o ridurre il colesterolo non dovrebbero essere prescritti ai malati terminali. Non solo non possono offrire alcun beneficio, ma possono provocare effetti collaterali che compromettono la qualità di vita. L’appello su Cancer
Lo studio

Colesterolo alto: un nuovo farmaco per chi è intollerante alle statine

Una nuova classe di farmaci potrebbe aiutare i pazienti che non possono assumere statine ad abbassare il colesterolo. Uno studio sul New England Journal of Medicine ha dimostrato che l’acido bempedoico è sicuro ed efficace
Innovazione

Dalla retinite pigmentosa alla degenerazione maculare. La terapia genica che promette di restituire la vista

Per ora la tecnica è stata testata solo su topi. Ma l'approccio è promettente: ricercatori dell’Università di Berkeley hanno rinunciato a ripristinare il difetto alla base della malattia preferendo piuttosto trasformare altre cellule, insensibili alla luce, in cellule sensibili alla luce
Medicina

Troppa confusione nella terapia nutrizionale del paziente oncologico

Il sospetto

"Specialty bias". Così la deformazione professionale degli specialisti compromette l'affidabilità delle linee guida

Lo specialista raccomanda servizi legati alla sua specializzazione. Così se il panel per la prevenzione del tumore alla prostata è composto in prevalenza da urologi, il test del Psa verrà consigliato a tutti. È la “specialty bias” che negli Usa minaccia la credibilità delle linee guida
Riposizionamento

Un farmaco contro l’asma per favorire il recupero da un’ischemia cerebrale

Si chiama montelukast: è usato da centinaia di migliaia di pazienti asmatici in tutto il mondo. Secondo test sui topi è in grado di contenere il danno da ischemia e promuovere la riparazione del cervello danneggiato
Il pericolo

Dopo il tumore alla prostata la depressione. Il rischio nascosto della terapia ormonale

Uno studio danese presentato al congresso della European Association of Urology mette in guardia dai rischi della terapia ormonale dopo una prostatectomia radicale. La deprivazione androgenica limita la crescita delle cellule tumorale ma favorisce la depressione
Farmaci

Linfoma follicolare: anche in Italia nuova indicazione e rimborsabilità per obinutuzumab

Il consiglio

Incontinenza. Spesso non servono i farmaci, basta imparare a controllare la vescica

Dall'analisi di 84 studi emergono due cose: la prima è che ignorare il problema non fa che aggravarlo; la seconda è che in molti casi la terapia comportamentale offre benefici superiori alle medicine
Farmaci

Fibrillazione atriale: edoxaban protegge i pazienti che si sottopongono ad ablazione

TAVI

Cuore: via libera all’intervento mini-invasivo di sostituzione della valvola anche nei pazienti giovani

Fino a poco tempo oggi l'intervento era riservato ai pazienti anziani o in condizioni di salute troppo precarie per poter sopportare l'operazione chirurgica a cielo aperto
Farmaci

Nuova indicazione per alirocumab: ok all’utilizzo per la riduzione del rischio cardiovascolare nei pazienti cardiopatici

Cuore

L’impianto del pacemaker diventa più sicuro: meno infezioni grazie alla retina impregnata di antibiotici

Il legame

Un’infezione in gravidanza tra le cause dell'autismo?

I bambini nati da donne che nel corso della gravidanza hanno avuto qualche tipo di infezione sono più a rischio di sviluppare disturbi dello spettro autistico e depressione. Lo sostiene un ampio studio svedese pubblicato su Jama Psychiatry
Lo studio

Cortisone, quanto mi costi. Per gli effetti collaterali spendiamo ogni anno 243 milioni

Sono farmaci importantissimi, ma spesso i cortisonici vengono usati anche in pazienti per cui sarebbero disponibili terapie più vantaggiose, come in chi soffre di asma grave. Esponendo i malati a effetti collaterali seri e molto costosi
Innovazione

Tubercolosi, addio all’antibiotico ogni giorno. Un nuovo dispositivo rilascerà il farmaco direttamente nello stomaco per un mese

Un team del Mit ha pensato di facilitare la vita a molti pazienti nel mondo: invece di recarsi ogni giorno nei centri di cura per ricevere l’antibiotico, le persone con tubercolosi potrebbero in futuro "ingoiare" un dispositivo capace di rilasciare la giusta dose del farmaco per un mese
Farmaci

Emofilia A. Ok della Commissione Europea a emicizumab anche per i pazienti senza inibitori

L’avvertimento

Non chiamateli inattivi. Anche gli eccipienti dei farmaci possono scatenare reazioni allergiche

Lattosio, olio di arachidi, coloranti. Nel 90 per cento dei medicinali più diffusi è contenuto almeno uno di questi allergeni. Vengono definiti ingredienti “inattivi”, ma inattivi non sono: nelle persone sensibili possono scatenare reazioni allergiche. Lo studio su Science Transnational Medicine
Il dubbio

Non sempre abbassare la pressione è un bene

La regola della prevenzione cardiovascolare ha le sue eccezioni. Nelle persone over 80 e nei pazienti con precedenti episodi di infarto o ictus, mantenere la pressione al di sotto della soglia indicata dalle linee guida aumenta il rischio di mortalità
L’associazione

La sinusite cronica aumenta il rischio di depressione e ansia

Le persone affette dall’infiammazione dei seni paranasali hanno il 50 % di probabilità in più di sviluppare disturbi psichici. Stranamente sono quelle senza polipi nasali ad avere il rischio più alto
La rivoluzione

Tenere in braccio i neonati in terapia intensiva. Ora è possibile grazie ai mini-sensori

Finalmente liberi dai fili, i neonati prematuri nei reparti di terapia intensiva potranno stare in braccio ai loro genitori e beneficiare del contatto pelle a pelle. La nuova tecnologia wireless, descritta su Science, potrebbe essere adottata dagli ospedali entro tre anni
Farmaci

Colite ulcerosa: con unstekinumab malattia sotto controllo anche nel lungo periodo

Il rischio

Terapia ormonale in menopausa. Dopo dieci anni di trattamento aumenta il rischio di Alzheimer

Uno studio finlandese contraddice i risultati di ricerche precedenti. La terapia ormonale non solo non proteggere dall’Alzheimer, ma addirittura ne favorisce l’insorgenza. L’aumento del rischio però è molto basso e riguarda solo donne in terapia da oltre dieci anni
Medicina

Malnutrizione, malattia nella malattia dei pazienti oncologici

Farmaci

Una puntura ogni tre mesi contro la psoriasi

Il confronto

Tumore al seno: olio di soia per combattere la fatigue

Gli effetti antinfiammatori dei grassi omega 6 contenuti nella soia potrebbero essere efficaci per contrastare i sintomi della fatigue. Ma è presto per consigliarne l'utilizzo: potrebbero favorire la ricomparsa del tumore