Artrite reumatoide: ok dell’UE a un nuovo farmaco

Farmaci

Artrite reumatoide: ok dell’UE a un nuovo farmaco

redazione

La Commissione Europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio di sarilumab in combinazione con metotrexato per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva da moderata a grave in pazienti adulti che non rispondono in maniera adeguata oppure risultano intolleranti a uno o più farmaci antireumatici modificanti il decorso della malattia, come il metotrexato. Sarilumab può essere utilizzato in monoterapia in caso di intolleranza al metotrexato oppure quando il trattamento con questo farmaco non è appropriato.

Sarilumab è un anticorpo monoclonale umano che si lega al recettore dell'interleuchina 6 (IL-6R) e blocca  la cascata di segnalazione pro-infiammatoria mediata dall’IL-6.

L’approvazione europea si basa sul parere positivo del Comitato dei medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia Europea del Farmaco che ha valutato i risultati di sette studi clinici di fase 3 del programma globale di sviluppo clinico SARIL-RA. Questi studi includono i dati di oltre 3.300 pazienti adulti con artrite reumatoide attiva da moderata a grave che hanno avuto una risposta inadeguata o sono risultati intolleranti a uno o più DMARD biologici o non biologici.

Sarilumab è approvato anche negli Stati Uniti e in Canada. Le aziende produttrici Sanofi e Regeneron stanno sottoponendo i dossier in numerosi altri Paesi in tutto il mondo.