Dall’Università di Salerno un test per la diagnosi di cancro del polmone

Innovazione

Dall’Università di Salerno un test per la diagnosi di cancro del polmone

redazione

ImmunePharma, uno “spin-off” accademico del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Salerno, ha sviluppato un test per la diagnosi precoce del cancro del polmone basato su un semplice esame del sangue e la cui affidabilità sfiora il 95 per cento. 

Gli studi che hanno valutato la sua efficacia sono presentati nei giorni scorsi nel corso del congresso della European Respiratory Society tenutosi a Milano. 

«Il test diagnostico si basa sull’individuazione di una proteina, appartenente al gruppo delle caspasi, che è presente nel sangue dei pazienti con tumore ai polmoni in una quantità quasi cinque volte superiore rispetto a un soggetto sano», ha spiegato Rosalinda Sorrentino, ricercatrice e CEO di ImmunePharma. «Questa elevata quantità della caspasi è presente soltanto nei pazienti con il tumore al polmone e questa caratteristica è fondamentale per la nostra scoperta e per la realizzazione del test, perché è presente solo e soltanto nel tumore polmonare e non in altri tipi di tumore». 

Nelle valutazioni condotte su 120 persone «il test si è rivelato altamente selettivo e ha parametri statistici che superano il 95 per cento di selettività e soprattutto di specificità, per cui è decisamente preciso. Sono risultati oltre le aspettative che ci spingono a proseguire gli studi su un numero di pazienti più ampio» prosegue Sorrentino. 

L’azienda conta di portare il test sul mercato entro la fine del 2018.