Fibrosi cistica: arriva l’associazione lumacaftor/ivacaftor

Farmaci

Fibrosi cistica: arriva l’associazione lumacaftor/ivacaftor

redazione

Vertex ha annunciato di di aver raggiunto un accordo con l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) per il rimborso dell’associazione lumacaftor/ivacaftor (Orkambi) per il trattamento della fibrosi cistica nei soggetti di età pari o superiore ai 12 anni che presentano due copie della mutazione F508del nel gene regolatore della conduttanza transmembrana della fibrosi cistica (CFTR).

«Siamo lieti di aver raggiunto un accordo che riconosca il valore clinico di Orkambi e la necessità di continuare a investire in innovazione, a beneficio delle persone con fibrosi cistica che stanno ancora aspettando una terapia in grado di trattare la causa alla base della malattia», ha dichiarato Giacomo Baruchello, Italian Country Manager di Vertex. «La fibrosi cistica è una malattia progressiva, quindi ogni singolo giorno ha un valore importante per i pazienti. Abbiamo già iniziato a collaborare con le autorità regionali per implementare in modo rapido questo accordo nazionale, affinché tutti i pazienti eligibili possano avere accesso al farmaco senza ritardi».

 

Per ricevere gratuitamente notizie su questo argomento inserisci il tuo indirizzo email nel box e iscriviti: