Polmonite post-operatoria: il rischio si dimezza con gli esercizi respiratori

Il trial

Polmonite post-operatoria: il rischio si dimezza con gli esercizi respiratori

Un buon training respiratorio può evitare le complicanze respiratorie dopo un’operazione all’addome
redazione

surgery.jpg

C’è un modo semplice per evitare le complicanze respiratorie delle operazioni addominali: mettere in pratica gli esercizi di respirazione appresi dal fisioterapista subito dopo l’intervento chirurgico. In questo modo il rischio si dimezza.

Gli esercizi respiratori prima di un intervento chirurgico possono ridurre il rischio di polmonite postoperatoria, una delle complicanze che possono insorgere successivamente a un’operazione addominale. 

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, il rischio di gravi infezioni respiratorie può essere addirittura dimezzato con un buon training proposto da un fisioterapista specializzato. 

Le operazioni su intestino, reni o fegato sono tra le operazioni più comuni nei Paesi ad alto reddito, ma possono comportare conseguenze anche gravi al sistema respiratorio come polmoniti o collasso del polmone, condizioni associate a un rischio di mortalità e ad alti costi sanitari. 

Un gruppo di ricercatori australiani e neozelandesi ha valutato gli effetti degli esercizi di respirazione su 441 adulti che erano in attesa di un intervento chirurgico addominale entro le successive sei settimane.

I pazienti sono stati divisi in maniera casuale in due gruppi: il primo, gruppo di controllo, ha ricevuto un opuscolo informativo, il secondo ha partecipato a una sessione di 30 minuti di allenamento sul respiro condotta da un fisioterapista. 

Dopo l’intervento chirurgico, tutti i pazienti sono stati monitorati ogni giorno per due settimane in cerca di sintomi di eventuali infezioni respiratorie. Per avere un quadro completo della convalescenza di ogni paziente, i ricercatori hanno raccolto informazioni sulla durata del ricovero, sul ricorso alla terapia intensiva, sui costi della ospedalizzazione e su tutte le cause di mortalità.

Dopo aver escluso altri fattori che avrebbero potuto influenzare i risultati, come l’età dei pazienti e la presenza di altre malattie, gli scienziati hanno constato gli effetti positivi della ginnastica respiratoria: la percentuale di complicanze polmonari entro i 14 giorni di osservazione, compresa la polmonite post-operatoria, si era dimezzata nel gruppo sperimentale rispetto a quello di controllo. 

I risultati migliori sono stati riscontrati nei pazienti di sesso maschile sottoposti a interventi chirurgici intestinali con una età inferiore ai 65 anni. Ma anche la preparazione del fisioterapista può fare la differenza. Quando l’insegnante è bravo, l’allievo impara a respirare meglio riducendo così il rischio di complicanze. 

«Questi risultati - scrivono i ricercatori - sono direttamente applicabili a decine di milioni di pazienti in lista per una operazione di chirurgia addominale nel mondo. Questo servizio dovrebbe venire considerato per tutti i pazienti che sono in attesa di un’operazione all’addome».

Secondo le stime dei ricercatori, insegnando gli esercizi di respirazione a sette pazienti prima dell’intervento chirurgico si evita una complicanza polmonare.  

«Questo trial - concludono gli autori - fornisce prove consistenti che una sola seduta pre-operatoria con un fisioterapista per insegnare ai pazienti gli esercizi respiratori da effettuare subito dopo l’operazione, riduce della metà l’incidenza di complicanze post-operatorie».