Primo ok dell’Ue a nuovo farmaco per il trattamento della rara malattia di Still

Farmaci

Primo ok dell’Ue a nuovo farmaco per il trattamento della rara malattia di Still

redazione

Il Comitato per i Medicinali ad uso Umano (Chmp) dell’Agenzia Europea per i Medicinali ha emesso parere positivo per anakinra nel trattamento della malattia di Still, una malattia rara di natura auto-infiammatoria che colpisce sia i bambini che gli adulti, con un’incidenza nei paesi occidentali di circa 1,5 casi anno ogni milione di abitanti. È spesso associata a febbre, eruzione cutanea e infiammazione articolare. La malattia di Still è anche conosciuta come artrite idiopatica giovanile sistemica o malattia di Still dell’adulto.

Il farmaco, è un antagonista del recettore dell’interleuchina 1 già in uso per l’artrite reumatoide e per il trattamento della Malattia infiammatoria multisistemica a esordio neonatale.

«Il parere positivo del CHMP che raccomanda questa nuova indicazione per anakinra in Europa è un segnale particolarmente importante per tutte le persone che devono convivere con questa malattia, che rientra a tutti gli effetti nel novero delle malattie rare e che ha un grande impatto sulla qualità di vita», ha affermato Maria Tommasi, Medical Director di Sobi Italia.