Prevenzione

Prevenzione

Il dibattito

Quante vite potremmo salvare facendo lo screening per la fibrillazione atriale?

Sul Bmj si discutono i pro e i contro di un controllo periodico delle aritmie per la popolazione a r

Prevenzione 2.0

Screening per il tumore del collo dell'utero. Il test di nuova generazione funziona davvero e può essere eseguito ogni cinque anni

Uno studio pubblicato sul British Medical Journal promuove a pieni voti il nuovo esame per la ricerca dei tipi più rischiosi di papilloma virus umano: è più sensibile del Pap test e offre una maggiore protezione contro il carcinoma della cervice uterina. Da adottare come screening
Promossa da Alice Italia

Al via campagna di informazione online sull'ictus

La raccomandazione

Teenager, attenzione al consumo di alcol: i danni al cervello non sono passeggeri

Il consumo eccessivo di alcol in età adolescenziale può alterare l’amigdala, l’area coinvolta nelle emozioni. Nel cervello di chi ha iniziato a bere tanto da giovano si osservano evidenti cambiamenti epigenetici. Lo studio su Translational Psychiatry
Prevenzione

Tenere la pressione bassa per conservare un cervello in forma

È il primo trial clinico ad aver dimostrato che il decadimento cognitivo lieve si può prevenire tenendo la “massima” molto al disotto della soglia standard. Non sono invece stati osservati effetti protettivi sulla demenza
Sempre attivi

Dopo i 70 anni, in movimento per scongiurare il rischio di cadute

Esercizi da eseguire in piedi che migliorano l’equilibrio e il sollevamento di piccoli pesi per rafforzare i muscoli. Va bene anche il Tai Chi. È un modo estremamente efficace di prevenire le cadute nella popolazione anziana secondo una review Cochrane
Il verdetto

Sì, le sigarette elettroniche aiutano a smettere di fumare. Efficacia doppia rispetto ai metodi tradizionali

L’efficacia delle e-cigarettes è stata messa a confronto con quella dei sistemi tradizionali. Dopo un anno il numero di ex fumatori tra chi aveva adottato il vaping era doppio rispetto a chi aveva usato cerotti, gomme e altro. Lo studio sul New England Journal of Medicine
Quasi 4 ore a 3 anni

Bambini: troppe ore davanti a uno schermo compromettono lo sviluppo cognitivo

Periodicamente la questione viene riaperta: usare smartphone, tablet e affini fa male ai bambini piccoli? Uno studio su Jama Pediatrics risponde di sì. Perché un elevato consumo di immagini digitali compromette lo sviluppo cognitivo e psicomotorio
La review

È veramente così importante fare la colazione al mattino?

Non ci sono prove consistenti a sostegno dei benefici della prima colazione. Mangiare al mattino non aiuta a dimagrire. E non è vero che affrontare la giornata a digiuno faccia aumentare la fame. Lo studio sul Bmj mette in discussione il dogma del “pasto da re”
Lo studio

Il vaccino contro il rotavirus protegge anche dal diabete di tipo 1

L’incidenza della malattia autoimmune è diminuita del 14 per cento con la vaccinazione contro la gastroenterite pediatrica. Il dato conferma un sospetto diffuso da tempo: esiste un’associazione tra infezioni virali e malattie autoimmuni. Lo studio su Jama Pediatrics
Doppia difesa

Hpv. Il vaccino protegge anche chi non lo fa

È uno dei punti di forza dei vaccini: promettere la protezione dalle infezioni anche a chi non si vaccina. Lo fa anche il vaccino per l’Hpv: in 11 anni l’incidenza delle infezioni tra le donne non immunizzate è scesa del 13 per cento
A tavola

Il pollo che uccide. In Usa i cibi fritti aumentano dell'8% la mortalità prematura

Uno studio ha raccolto informazioni sulle abitudini alimentari di più di 100mila donne. Quelle che quotidianamente mangiavano cibi fritti avevano un rischio molto più alto di morte prematura
Ambiente

Meno cemento e più verde per far crescere bambini sani

Nelle aree con poco verde aumenta il rischio di sintomi oculari (bruciore, lacrimazione, sensazione di sabbia negli occhi) e nasali, cefalea, stanchezza.
Un aiuto concreto

Diabete. Non basta dire “muoversi”: i medici devono consegnare ai pazienti un programma di allenamento preciso

Considerare l’attività fisica una vera e propria terapia personalizzata da prescrivere sul ricettario: il traing giusto per il paziente giusto. Così si aiutano i pazienti con diabete 2 a prevenire infarti e ictus. Il position paper dell’European Journal of Preventive Cardiology
Studio italiano

Lo stress in gravidanza lascia il segno nel bambino

Cuore

Nè troppo, né troppo poco: per ridurre il rischio di aterosclerosi si deve dormire 8 ore a notte

Chi dorme meno di 6 ore per notte aumenta del 27% il rischio di aterosclerosi. Ma è importante anche la qualità: un sonno disturbato aumenta del 34% le probabilità di danneggiare le arterie. Attenzione a non esagerare: anche dormire troppo può essere pericoloso, soprattutto per le donne
L'allarme

Dalle stelle alle stalle e ritorno. Così le fluttuazioni di reddito fanno impazzire il cuore

Chi non può contare su entrate stabili da giovane ha probabilità doppie di avere un ictus o un infarto nei dieci anni successivi. I risultati su un ampio studio americano su lavoratori tra i 25 e i 35 anni
Senza timore

Dopo l’infarto subito in movimento

Non è mai troppo tardi

Over 65: il declino cognitivo si combatte con l’attività fisica

Chi mostra segnali di declino cognitivo dovrebbe tirar fuori tuta e scarpe da ginnastica. Allenandosi costantemente per sei mesi migliorerebbe le performance mentali di circa 10 anni. Lo studio su Neurology
Lo studio

Ipertensione: se la prevenzione si fa dal barbiere

La sperimentazione negli Usa ha funzionato: misurarsi la pressione tra un taglio e uno shampoo aiuta a tenere i valori sotto controllo. Dopo un anno sono ancora visibili gli effetti positivi dell’originale programma di prevenzione: metti un farmacista nei negozi di parrucchieri
Cancro al collo dell'utero

Per le donne poco attente alla prevenzione funziona lo screening a domicilio

Le donne che ricevono a domicilio tutto l’occorrente per effettuare il prelievo della mucosa del collo dell’utero sono due volte più disposte a effettuare il controllo rispetto a quelle invitate a recarsi dal medico
Stili di vita

Una spremuta d’arancia al giorno per conservare una buona memoria

Il consumo quotidiano di frutta e verdura è un toccasana per il cervello. Gli assidui consumatori di succo d’arancia, per esempio, dimezzano il rischio di declino delle funzioni cognitive. Lo studio è stato condotto su un campione numeroso seguito per 20 anni. Ma formato da soli uomini
Lo studio

Bambini e adolescenti: l’obesità aumenta il rischio di asma

Un milione di casi di asma in età pediatrica negli Usa potrebbe essere evitato mantenendo l’indice di massa corporea nella norma. È la conclusione del più ampio studio mai eseguito su bambini e ragazzi dai 2 ai 17 anni. L’analisi ha coinvolto 500mila individui. I risultati su Pediatrics
Lo studio

Genitori, fate bene a mettervi in bocca il ciuccio dei figli per pulirlo: li proteggete dal rischio di allergie

A qualcuno sembrerà disgustoso, ma il gesto può far bene alla salute dei piccoli: se il ciuccio cade a terra, la mamma o il papà farebbero bene a pulirlo con la propria saliva prima di restituirlo al proprietario. Così si rinforza il sistema immunitario dei bambini
Il rischio

Le gravidanze troppo ravvicinate aumentano le complicanze per le mamme e i bambini

Restare nuovamente incinta dopo pochi mesi dalla gravidanza precedente può esporre le donne a maggiori rischi per la loro salute. Ma per chi è a ridosso dei 40 allungare l’intervallo tra le gravidanze può voler dire rinunciare ad avere altri figli
Lo studio

Il colesterolo buono allontana il rischio di demenza

I primi segnali associati al declino cognitivo sono presenti già vent’anni prima. Si tratta di cambiamenti nella materia grigia e bianca del cervello. E buoni livelli di Hdl nel sangue possono evitare che avvengano
Prevenzione

Tumore al seno: perdere peso dopo la menopausa riduce il rischio di ammalarsi

Un ampio studio su 61mila donne ha dimostrato il valore protettivo dei chili persi in post-menopausa. La buona notizia è che non c’è bisogno di strafare strafare. Pur rimanendo sovrappeso, ridurre del 5% il grasso in eccesso abbassa del 12% il rischio di sviluppare un carcinoma mammario
Review Cochrane

Omega 3 in gravidanza per prevenire il parto prematuro

L’analisi dei risultati di 70 trial clinici dimostra gli effetti positivi dei grassi contenuti nell’olio di pesce: le donne incinte che assumono integratori riducono del 42 per cento il rischio di partorire troppo presto. Una review Cochrane
Promozione della salute

Demenze: con la prevenzione evitabili almeno 50 mila casi l’anno

Uno studio condotto da ricercatori dell'Istituto superiore di sanità ha ipotizzato lo scenario che si otterrebbe riducendo soltanto del 20% i principali sette fattori di rischio
Lo studio

Diabete: la dieta giusta migliora l'umore

Una review su Bmj suggerisce che l’alimentazione a base di prodotti vegetali abbassa i livelli di emoglobina glicata, di colesterolo e di trgliceridi, riduce il dolore neuropatico e migliora l’umore. Andrebbe consigliata a chi soffre di diabete
L’invito

Non è mai troppo presto per controllare la pressione

Sull’ultimo numero di Jama, interamente dedicato all’ipertensione, sono ospitati due studi che invitano ad anticipare il controllo della pressione. I giovani con valori elevati hanno un rischio maggiore di avere un infarto o un ictus negli anni successivi
Lo studio

Pressione alta e fumo aumentano il rischio di infarto più nelle donne che negli uomini

Un nuovo studio su 500mila individui dimostra che il fumo, l’ipertensione e il diabete aumentano il rischio di un attacco di cuore nelle femmine più che nei maschi
Lo studio

Dopo l'ictus attenzione alle infezioni in ospedale

I pazienti con ictus sono più esposti al rischio di infezioni, perché hanno difese immunitarie più basse e perché spesso fanno uso di cateteri. Le infezioni aumentano il rischio di riammissione a 30 giorni del 20 per cento.
La speranza

Diabete 2: intervenire ai primi segnali allontana il rischio di sviluppare la malattia

Cambiare stile di vita e assumere farmaci anti-diabete appena compaiono i primissimi indizi della malattia evita di soffrire di diabete in forma conclamata. Lo dimostra uno studio su Lancet Diabetes & Endocrinology
Innovazione

Un algoritmo individua la depressione dai post su Facebook

È in grado di individuare le persone a rischio di depressione analizzando i post su Facebook. Il software basato su alcuni marcatori linguistici ha dimostrato di fare previsioni affidabili cogliendo i segnali tre mesi prima della diagnosi
L'età conta

Più complicanze alla nascita se il papà è in là negli anni

Rimandare la paternità può avere effetti negativi sulla salute dei figli, aumentando il rischio di parti prematuri e di complicanze dopo la nascita. Lo sostiene uno studio sul Bmj che invita a prendere in considerazione l’età dei padri nella pianificazione famigliare
La strategia

Per i bambini non ammalarsi all'asilo è possibile. Basta lavarsi le mani

Nell'esperimento, ai bambini da 0 a 3 anni venivano fatte lavare le mani dopo essere entrati in classe, prima e dopo pranzo, dopo aver giocato fuori, quando andavano a casa, dopo aver tossito, starnutito o essersi soffiati il naso, e dopo aver cambiato il pannolino
Pericolo in vista

Arriva l'inverno: attenzione all'infarto

Forse perché le basse temperature fanno restringere le arterie, forse perché ci si ammala di influenza, forse perché si è depressi o semplicemente perché ci si mette a spalare la neve. Fatto sta che quando il termometro scende il rischio di attacchi di cuore aumenta
Prevenzione

Vaccino anti-influenzale per chi soffre di malattie renali. Meglio a dosaggio elevato

Anche i soggetti particolarmente vulnerabili, come quelli con insufficienza renale, possono trarre beneficio dai vaccini antinfluenzali ad alto dosaggio. Lo dimostra uno studio su 9mila pazienti in dialisi
In guardia

Tumore del seno. Attenzione ai grassi: aumentano del 24% il rischio di recidiva

La conferma

Bambini obesi a maggior rischio di distacco della testa del femore

Si zoppica e si prova dolore, fino a far fatica a camminare. Sono i sintomi dell’epifisiolisi, patologia dell’anca tipica dell’età evolutiva. Uno studio su Pediatrics dimostra con grandi numeri che nella maggior parte dei casi l’obesità o il sovrappeso sono responsabili dell’anomalia
Invecchiamento

Abbiate cura dell'udito. Sentire male accelera il declino cognitivo

Trascurare l’abbassamento dell’udito può portare a difficoltà di memoria, di concentrazione e accelerare il declino cognitivo. L’uso degli apparecchi acustici può prevenire questi problemi di salute legati all’età
Profilassi pre esposizione

PrEP come i vaccini. Protegge dall’Hiv chi la assume e la popolazione generale

La PrEP consiste nell’assunzione di un farmaco per prevenire l’infezione da virus Hiv. È composta dall’associazione, in un’unica compressa, di due medicinali (Tenofovir DF ed Emtricitabina) chiamata Truvada, un farmaco noto e utilizzato nel trattamento dell’HIV da molto tempo
Lo studio

Metformina: il farmaco antidiabetico potrebbe proteggere dai rischi dell’inquinamento

La metformina blocca il rilascio di interleuchina 6 associata allo sviluppo di trombi all’origine di infarti e ictus
Sicurezza in dubbio

Crolla il mito finlandese della scatola di cartone per i neonati

Non ci sono sufficienti prove scientifiche a sostegno della sicurezza delle scatole di cartone per far dormire i neonati. Non c’è motivo per sostituirle alle tradizionali culle
La bocciatura

Inutile prendere gli integratori di vitamina D: non proteggono le ossa

Per i ricercatori ci sono poche ragioni per cui si dovrebbero assumere integratori di vitamina D per proteggere le ossa dalla fratture. Fanno eccezione le persone appartenenti a gruppi ad alto rischio, come quelle che per lunghi periodi non sono state esposte al sole