Con una mamma in forma, i figli corrono meno rischi di obesità

Di madre in figlio

Con una mamma in forma, i figli corrono meno rischi di obesità

Lo stile di vita delle donne influenza il peso dei bambini
redazione

mom fitness.jpg

Hanno un’alimentazione sana, non fumano, non bevono e svolgono regolare attività fisica. Le donne che diligentemente seguono tutte le regole per la buona salute fanno un favore ai figli: i bambini allontanano del 75% le probabilità di diventare obesi

Mantiene il peso forma stando attenta a quel che mette in tavola, svolge regolare attività fisica, non fuma e si concede al massimo un bicchiere di vino al giorno. Probabilmente lo fa per sé, ma sono anche i suoi figli a beneficiarne. Sì perché avere una mamma con un sano stile di vita riduce di molto il rischio di diventare obesi. 

Lo dice uno studio appena pubblicato sul Bmj condotto da ricercatori canadesi e americani che hanno raccolto informazioni su più di 24mila bambini tra i 9 e i 14 anni e sulle loro 17mila mamme dall’età media di 41 anni. 

A tutti i partecipanti è stato chiesto di compilare questionari sulla loro storia medica, lo stile di vita, l’indice di massa corporea, l’attività fisica svolta e la dieta seguita. A tutte le donne è stato chiesto di indicare se fossero o no fumatrici e quale fosse il loro consumo di alcol. 

Basandosi sui dati raccolti, i ricercatori hanno calcolato il rischio di obesità dei bambini scoprendo che le abitudini delle mamme fanno la differenza. I figli delle donne in perfetta forma fisica riducono del 56 per cento le probabilità di diventare obesi rispetto ai bambini le cui mamme sono meno ligie alle regole per la buona salute. Ogni “sgarro” materno ha le sue ricadute sulla prole. Ma i ricercatori, forse per risparmiare alle lettrici un fastidioso senso di colpa, scelgono di parlare più dei vantaggi dati dalle “mamme fit” che degli effetti negativi procurati dalle donne meno attente alla forma fisica.

Ecco di quali vantaggi stiamo parlando nel dettaglio: i figli delle non fumatrici hanno il 31 per cento di probabilità in meno di diventare obesi e lo stesso grosso modo succede ai figli delle donne che fanno attività fisica per 150 minuti o più a settimana e che non bevono alcolici o bevono moderatamente (1 bicchiere di vino al giorno). I vantaggi maggiori li hanno i figli delle mamme più diligenti, quelle che seguono scrupolosamente tutte e cinque le regole per la buona salute: alimentazione corretta, peso nella norma, regolare attività fisica, moderato consumo di alcolici, niente fumo. 

In questo caso i figli riducono del 75 per cento il rischio di diventare obesi in confronto ai figli delle donne che trasgrediscono in blocco l’intero pacchetto dei consigli per una vita lunga e sana. 

«Il nostro studio - scrivono gli autori nelle conclusioni - dimostra che un generale stile di vita salutare delle mamme nel periodo dell’infanzia e dell’adolescenza dei figli è associato a una sostanziale riduzione del rischio di obesità nei bambini. È importante sottolineare che l’adozione di uno stile di vita sano sia da parte delle mamme che dei figli può portare a un’ulteriore riduzione del rischio di obesità per i bambini. I nostri risultati mettono in luce il ruolo potenzialmente critico delle scelte materne sullo stile di vita e forniscono dati a favore delle strategie di intervento basate sulla famiglia o sui genitori per ridurre il rischio di obesità infantile».