Le vicissitudini di un condominio insegnano a prevenire e gestire l’ipercolesterolemia

In una web serie

Le vicissitudini di un condominio insegnano a prevenire e gestire l’ipercolesterolemia

di redazione

Promuovere la prevenzione dell’ipercolesterolemia per limitare i rischi cardiovascolari associati è l'obiettivo della campagna “ABColesterolo”, lanciata da Daiichi Sankyo Italia in collaborazione con Atbv-Gruppo di studio di aterosclerosi, trombosi e biologia vascolare, che ora si arricchisce con “Vicini di Colesterolo”, serie web in quattro puntate che presto andrà in onda su Amazon Prime Video. La prima puntata è in onda sul sito abcolesterolo.it e sulla pagina Facebook “Ridurre il Colesterolo”, dove verranno pubblicate anche le successive.

Ridurre i livelli di colesterolo LDL (C-LDL) nel sangue riduce il rischio di infarto, ictus e altre patologie cardiovascolari, che solo in Europa provocano 4 milioni di decessi l’anno e in Italia sono la prima causa di morte. Tenere sotto controllo i nostri livelli di C-LDL dipende soprattutto da noi, con uno stile di vita sano, controlli periodici e aderenza scrupolosa alle terapie prescritte.

«Uno stile di vita corretto e l’ottimizzazione dei trattamenti farmacologici hanno un rilevante impatto epidemiologico in termini di riduzione di mortalità e morbilità per cause cardiovascolari – ricorda Giuseppe Patti, presidente di Atbv - e si associano anche a importanti benefici in ambito di economia sanitaria, proprio in termini di eventi cardiovascolari evitati. Purtroppo, però, nel mondo reale, la sensibilizzazione nei confronti del ruolo prognostico dei valori persistentemente elevati di colesterolo è spesso inadeguata e le terapie attuate sono frequentemente incomplete o non adeguate».

A ricordare quanto la prevenzione cardiovascolare dipenda da noi, saranno proprio gli episodi della mini-serie, ciascuno dedicato a un profilo “tipico” di paziente, con particolare attenzione a quelli a rischio alto e molto alto.

«Gli esperti e le evidenze ci dicono che la prevenzione del rischio cardiovascolare dipende in larga misura dal paziente stesso – sottolinea Massimo Grandi, presidente e amministratore delegato di Daiichi Sankyo Italia – e che le terapie e gli specialisti non saranno mai sufficienti se chi soffre di ipercolesterolemia non è consapevole di quanto sia cruciale il suo ruolo nel mantenere sotto controllo i livelli di C-LDL per evitare eventi cardiovascolari. Siamo convinti che comunicare ed educare i pazienti a un corretto stile di vita e alla prevenzione sia uno step di grande valore. Per questa ragione abbiamo pensato alla sit-com declinata sul web e per la prima volta in assoluto su una piattaforma seguitissima come Amazon Prime Video, per veicolare messaggi importanti attraverso un linguaggio ironico e situazioni di vita quotidiana in cui tutti potranno riconoscersi».