Benessere

Benessere

Il legame

Chi ha un caratteraccio rischia di più dopo un infarto

Dopo un infarto è meglio rinunciare al cinismo e all’ostilità. Uno studio dimostra che anche il carattere conta nella fase di ripresa. Chi è sarcastico, rancoroso e irascibile ha meno chance di sopravvivere a un secondo attacco di cuore
La conferma

Lo stress si supera con l’attività fisica

Un esperimento sui topi ha dimostrato il ruolo chiave anti-stress della galanina, un neuropeptide che viene rilasciato in quantità superiori con l’attività fisica. Gli animali “sportivi” sono restano meno traumatizzati degli animali “sedentari” e hanno una gestione migliore dello stress
Problema sottovalutato

Avanti e indietro dal bagno di notte per 1 giovane su 5 e per il 90% degli over 80

La conferma

In menopausa non sottovalutare il rischio depressione

Nessuna sorpresa: il rischio di depressione aumenta notevolmente nelle donne in menopausa. Uno studio sulla rivista Menopause rinnova l’invito ai medici a non trascurare questo aspetto nelle donne che attraversano la delicata fase di passaggio
Prevenzione

Mascherine: come evitare che la dermatite seborroica si aggravi

Giornata nazionale

Salute, sport e benessere: ripartire dalle città

Nutraceutica

Un microbo per frenare il colesterolo "cattivo"

Miti da sfatare

Neo-mamme smemorate? Colpa del poco sonno

Uno studio dimostra il “cervello di mamma” è un mito da sfatare. La maternità non produce effetti a lungo termine sull’attenzione e la memoria. Se le neo-mamme dimenticano più facilmente, la colpa è degli ormoni e delle notti insonni. Non di cambiamenti strutturali del cervello
Il legame

Casa, chiesa, bar, palestra. I luoghi frequentati incidono sulla personalità

Ambiente e personalità sono strettamente correlati. Se siete ansiosi e di cattivo umore forse è perché state troppo a casa. Passare del tempo in luoghi frequentati da altre persone può aiutare a stare meglio
Il problema

I rischi della quarantena sulla salute mentale degli adolescenti

La socialità non è solo un passatempo, ma è cruciale per lo sviluppo cerebrale e della personalità. Interromperla anche solo per un paio di mesi può avere ripercussioni a lungo termine sulla salute mentale dei ragazzi. La riapertura delle scuole deve essere prioritaria. L’appello su Lancet
Diabete e stress da Coronavirus

Amd e Sid: psicologi in linea a disposizione di pazienti diabetici e operatori sanitari

Il consiglio

Lo smart working ci ha reso ancora più sedentari. Per stare meglio basta dormire di più e svolgere leggera attività fisica

Passeggiare per la stanza mentre si è al telefono per lavoro o andare a dormire prima la sera invece di indugiare sul divano di fronte alla televisione, magari sgranocchiando cibo ipercalorico. Basta poco per sopravvivere al smart working. Sonno e movimento migliorano l’umore e la salute
Lo studio

L’altruismo è contagioso: chi assiste a una buona azione è spinto a fare altrettanto

Il contagio avviene in maniera anomala: basta lo sguardo per la trasmissione da individuo a individuo. Chi osserva qualcuno fare del bene al prossimo è portato a comportarsi allo stesso modo. Uno studio dell’Università del Texas conferma l’elevata contagiosità del buon esempio
L’indagine

La difficile ricetta del pollo perfetto. Buono e senza rischio di patogeni

Quello che facciamo tutti non basta. Affidarsi solamente al colore della carne per giudicare la cottura del pollo è un rischio. Il colore cambia prima che la temperatura raggiunga i gradi necessari a uccidere i batteri. Uno studio norvegese invita ad adottare un insieme di criteri
Il confronto

I 30 anni che ci hanno fatto venire i capelli dritti. Livelli di stress alle stelle rispetto agli anni Novanta

Gli adulti del Duemila sono più stressati dei loro coetanei degli anni Novanta. I più provati sono quelli di mezza età, sopraffatti dal lavoro, dalla gestione dei figli e dall’accudimento dei genitori. E ricevere in continuazione notizie dal mondo sullo smartphone non aiuta (Covid insegna)
Di bene in meglio

L’attività fisica migliora il metabolismo ancora più di quanto finora creduto

Uno studio effettuato su un gruppo estremamente omogeneo di persone ha permesso di misurare gli effetti dell’allenamento indipendentemente da altri fattori come l’età, la dieta o lo stile di vita. Tanti i benefici e superiori a quelli fino a oggi immaginati
L’associazione

I neonati insonni hanno maggiori probabilità di sviluppare ansia e fobie da bambini

I disturbi del sonno nel primo anno di vita possono essere indicatori di un maggior rischio di sviluppare ansia da separazione, attacchi di panico e altri disturbi emotivi all’età di 10 anni
Lo studio

Il cervello si preserva anche a tavola: pesce e verdura rallentano il declino cognitivo

Repetita iuvant: un nuovo studio conferma le proprietà benefiche della dieta mediterranea. Chi la segue rallenta il declino cognitivo associato all’invecchiamento. Gli alimenti più efficaci sono pesce e verdura. Ma da sola non basta
La rassicurazione

Neonati. Lasciarli piangere (per un po') non fa male. Anzi, crescendo pingeranno di meno

I genitori si dividono in due categorie quando il neonato piange. C’è chi cerca subito un rimedio e chi non interviene convinto che prima o poi finirà. Cambia poco: i bambini crescono sani e attaccati ai genitori in entrambi i casi. Ma quelli lasciati piangere, più avanti, piangeranno meno
Unicusano

Il golf all'università per il benessere psicofisico

Curarsi a tavola

Invecchiare in salute grazie alla dieta mediterranea. Agendo sui batteri dell’intestino combatte la fragilità

Che funzionasse nella prevenzione lo sapevamo. Ora si scopre che l’alimentazione del Mediterraneo ha un potere terapeutico non da poco: può cambiare il volto alla vecchiaia. Perché favorendo la proliferazione dei batteri buoni nell’intestino riduce l’infiammazione e garantisce l’healthy ageing
Lo studio

Non abbiate paura di piangere. Soffocare le emozioni dopo la morte di un congiunto fa ammalare

L’esternazione delle emozioni è la strategia adattativa più indicata per i vedovi o le vedove. Per evitare che lo stress del lutto favorisca l’insorge di malattie cardiovascolari o infiammatorie non bisogna soffocare il proprio stato d’animo
La previsione

Quando andrò in menopausa? Un test del sangue può prevederlo fino a due anni prima

Le statistiche dicono che l’età media della menopausa è 51 anni. Ma ogni donna vorrebbe avere informazioni precise sul suo caso specifico. Grazie a un test del sangue particolarmente sensibile le donne potranno sapere se l’ultima mestruazione arriverà entro 12 -24 mesi
Lo studio

Nonni, per una vecchiaia in salute occupatevi dei nipoti

In età avanzata, il benessere passa anche per le relazioni sociali. Isolamento e solitudine sono fattori di rischio per molte malattie. Un modo per restare inseriti nella rete sociale esiste ed è utile a tutti: prendersi cura dei nipoti. I nonni che lo fanno regolarmente si sentono meno soli
La strategia

Per combattere le fobie il cervello ha bisogno della sua “copertina di Linus”

Un peluche, una canzone, un volto amico. Insomma, un’ancora di salvezza che non è mai stata associata a eventi negativi. È lo strumento ideale per combattere le paure. Funziona su chi non ha trovato benefici della psicoterapia e dagli ansiolitici perché attiva altre reti neurali
Il legame

Per andare bene a scuola conta anche l’intelligenza emotiva

Se non capisci perché il tuo amico è di cattivo umore, magari potrai andare bene in matematica, ma avrai difficoltà a comprendere il dilemma di Amleto o le cause scatenanti della Rivoluzione francese. Gli studenti con punteggi alti nei test di intelligenza emotiva sono più bravi a scuola
Il consiglio

Per gli adolescenti voti migliori a scuola se si fa una colazione abbondante

Ovviamente non basta, ma aiuta parecchio: arrivare in classe a stomaco pieno migliora le performance scolastiche. Lo dimostra un’indagine condotta tra ragazzi della scuola secondaria nel Regno Unito. Chi salta la colazione si diploma con due voti più bassi di chi la fa regolarmente
Corpo e mente

Scuola. L’attività fisica durante la lezione migliora le performance degli alunni

Costringere i bambini delle elementari a stare seduti al banco per 5 ore o più è un’impresa ardua e controproducente. Se nella lezione venissero inseriti degli esercizi fisici, trasformando in saltelli il risultato di una moltiplicazione, per esempio, gli alunni apprenderebbero più facilmente
Il consiglio

Allenarsi prima o dopo colazione? Fare sport a digiuno dà benefici maggiori sulla salute (ma non è detto che dimagrisca di più)

Non è chiaro se i vantaggi si vedano sulla bilancia. Quel che è certo è che le persone obese o sovrappeso che si allenano prima della colazione ottengono un miglior controllo della glicemia, prevenendo il diabete. Lo studio è stato condotto sugli uomini. Presto verrà ripetuto sulle donne
La terapia

Pelle bella grazie agli esosomi

Non serve una puntura, basta fare pressione sulla pelle. La nuova strategia terapeutica basata sugli esosomi potrebbe rivoluzionare i trattamenti anti-aging. Ma il primo impiego è per curare le lesioni provocate da scottature solari. Gli esperimenti sui topi sono promettenti
Lo studio

Se mi lasci, non ingrasso: chi perde l’amore non prende peso

Non è vero che la fine dell’amore fa salire l’ago della bilancia. La modernità consente alle donne di diventare single senza dover aumentare la taglia dei vestiti. Merito dei supermercati. Le nostre antenate erano costrette a fare scorta di grasso quando il partner le abbandonava
Buone notizie

Se c’è un celiaco in famiglia non serve avere doppi tostapane e pentole

Una serie di esperimenti in cucina invitano le famiglie al risparmio. Non c’è bisogno di avere un doppione di tutto. Il pane gluten-free può essere messo nello stesso tostapane usato per il pane tradizionale, perché la contaminazione non avviene. E la pentola della pasta basta sciacquarla
Pelle

Per prevenire l'acne meglio ridurre cioccolata, latticini e bibite gassate

I cibi incriminati sono i latticini, il cioccolato, i dolci, le bibite gassate. Si è osservato che le persone con acne li consumano in misura maggiore delle persone sane. Non è la prova della loro responsabilità diretta, ma il sospetto di un contributo all’insorgenza della malattia della pelle
Congresso Fimp

I pediatri: Il 30% dei bambini con meno di tre anni soffre disturbi del sonno

L’associazione

Chi va piano non va sano: il cervello di chi cammina lentamente invecchia prima. È vero già a 45 anni

Avete 45 anni o giù di lì? Per conoscere la vostra salute cerebrale basta camminare: chi ha il passo veloce ha un cervello più giovane di chi resta indietro. È la prima volta che la camminata viene usata come indicatore dell’invecchiamento cerebrale per persone di mezza età
Il legame

I ragazzi che vanno a dormire tardi sono più a rischio di sovrappeso

I teenager “gufi” che vanno a letto tardi ma sono costretti a svegliarsi presto sono più esposti al rischio di malattie metaboliche dei coetanei “allodole”. Torna una vecchia proposta: se la scuola comniciasse più tardi?
Lo studio

La pennichella fa bene al cuore. Ma basta una o due volte a settimana

Gli effetti della siesta tutti i giorni non sono ancora del tutto chiari. Sembrerebbe invece che schiacciare un pisolino una o due volte a settimana riduca il rischio di ictus e infarto del 48%. Sono necessarie ulteriori indagini sull’associazione tra abitudini del sonno e salute del cuore
Impossibile farne a meno

Salute cardiovascolare migliore per chi possiede un cane

Prima ce ne sono molte altre, ma tra le ragioni per prendere un cane c’è anche questa: chi condivide la propria casa con un amico a quattro zampe ha un cuore più in salute
La rassicurazione

Via libera all'extreme grooming. La depilazione totale del pube non aumenta il rischio di infezioni

Lo studio su PlosOne tranquillizza le amanti della depilazione estrema: le donne che scelgono di rendere glabra la zona pubica non vanno incontro a maggiori pericoli di contrarre infezioni nei rapporti sessuali
Lo studio

Il dramma di non vedersi rinnovata la patente. Così gli anziani rischiano l'isolamento

L’indipendenza viaggia su quattro ruote. Chi smette di guidare rischia di tagliare i ponti con il resto del mondo e di compromettere il suo benessere psico-fisico. Non si può certo farli tornare al volante, ma vanno pensati interventi ad hoc per gli ex automobilisti
La scoperta

Ecco perché invecchiando si ingrassa più facilmente

Non c’è molto altro da fare se non mangiare meno e muoversi di più. Perché con l’avanzare dell’età il metabolismo dei lipidi rallenta e l’ago della bilancia sale anche se la dieta e l’attività fisica restano quelle di sempre. Lo studio su Nature Medicine
Il legami

Un’infanzia ricca di emozioni positive riduce il rischio di depressione da adulti

I traumi infantili sicuramente hanno effetti negativi a lungo termine, ma anche la mancanza di emozioni positive è dannosa. Con i figli bisogna fare di più: non basta evitargli il peggio, bisogna assicurargli il meglio. Così si allontana il pericolo di disturbi mentali da grandi
Il consiglio

Dimagrire e vivere più a lungo con la dieta delle proteine vegetali

Sostituendo le proteine animali con quelle vegetali si guadagnano anni di vita in più e si perdono chili sulla bilancia. È facile: lenticchie, legumi e noci al posto di hamburger e insaccati, senza dover diventare vegetariani. Anche l’ambiente ringrazia
Lo studio

Genitori: meglio imperfetti che esauriti. Il “parental burnout” può rendervi anaffettivi e violenti

Il miglior modo per prendersi cura dei figli è prendersi cura di sé. Il consiglio è rivolto a tutti i genitori che per essersi votati al martirio rischiano l’esaurimento, mettendo a rischio la salute psico-fisica della prole. Il parental burnout può sfociare in comportamenti violenti
Buono a sapersi

Pensa positivo. L’ottimismo allunga la vita

Le persone che vedono il bicchiere mezzo pieno e fanno affidamento sul vento in poppa guadagnano il 15 per cento in più in anni di vita rispetto a chi vede la realtà meno rosea. Forse perché gestiscono meglio lo stress. Lo studio su Pnas comunque è un invito a pensare positivo
Dovuti distinguo

Adolescenti: giocare ai videogiochi non aumenta il rischio di depressione. Stare incollati a Instagram sì

Non tutti gli schermi sono associati a depressione tra i teenager. Salvi i videogame che danno emozioni e non isolano. Bocciati i social e la tv perché raccontano un mondo perfetto e abbassano l’autostima. Uno studio su Jama Pediatrics invita a non generalizzare
Il consiglio

Sonno, elogio della routine: andare a dormire e svegliarsi alla stessa ora riduce il rischio di sindrome metabolica

Le modifiche al ciclo sonno-veglia non piacciono al metabolismo. Variazioni della durata del sonno superiori alle 2 ore raddoppiano il rischio di soffrire di ipertensione, glicemia alta, ipercolesterolemia e di accumulare grasso intorno alla vita. Lo studio du Diabetes Care
L’indagine

Menopausa: cosa ne sanno gli uomini?

La menopausa nella coppia si vive in due. E gli uomini ne sanno abbastanza da poter contribuire a migliorare la qualità delle vita delle loro compagne. La complicità può fare la differenza. I risultati di un sondaggio su Menopause
Il legame

Passare tempo nella natura per migliorare la salute

Spiagge, boschi e prati. Ma va bene anche il parco di città. Più si frequentano e meglio è per il benessere fisico e psichico. Lo dimostra uno studio su Scientific Reports: per avvertire i benefici però bisogna passare almeno due ore a settimana nel verde
Il dato

Per la cura del benessere gli italiani non badano a spese: nel 2018 spesi 43 miliardi

Il consiglio

Gli sport di squadra aiutano i ragazzi a superare i traumi infantili

I ragazzi che da bambini sono stati vittime di violenza, trascurati o testimoni dei litigi dei genitori sono a rischio di stress cronico che può evolvere in ansia o depressione. Unendosi a una squadra sportiva le probabilità di soffrire di un disturbo mentale da adulti si riducono del 24-30%
Lo studio

Frutta e verdura fanno bene (anche) agli spermatozoi

Lo studio

Adolescenti insonni? La migliore medicina è il movimento

L’attività fisica si traduce immediatamente in ore di sonno. Se di giorno ci si muove, la notte successiva si dormirà di più, ma soprattutto si avrà un sonno più costante e meno disturbato
Back&White

I dentifrici al carbone attivo non sbiancano i denti (e potrebbero essere dannosi)

Non c’è da fidarsi della pubblicità. Chi usa il dentifricio nero sperando di ottenere un sorriso smagliante potrebbe invece ritrovarsi con i denti macchiati e qualche carie in più. Perché in questi prodotti spesso mancano le sostanze protettive come fluoro e calcio e fosfato
La strategia

Come aiutare il figlio ansioso? Mandando mamma e papà in terapia

La terapia cognitivo comportamentale è efficace, ma spesso i bambini, e ancora più spesso gli adolescenti, si rifiutano di andare da uno psicologo. Un nuovo studio dimostra che c’è un’altra possibilità: mandare i genitori a lezione dagli esperti per insegnargli a gestire l’ansia dei figli
Giornata europea

I rimedi della nonna (e non solo) per salvare le gengive

Parità di genere

Anche le donne russano. E fanno rumore come gli uomini

Il russare può essere sintomo di apnea ostruttiva del sonno. Considerarlo un problema solo maschile esclude di fatto le donne dalla diagnosi e cura del disturbo del sonno. Uno studio israeliano invita a superare i pregiudizi: russare non è un’attività poco femminile
Lo studio

Difficoltà a deglutire per sei milioni di italiani. Cibi speciali per evitare la malnutrizione

L’indagine

L’illusione del gluten-free al ristorante: tracce di glutine nella metà della pasta

Vengono definiti “gluten-free”, ma posseggono tracce di glutine. Molti cibi offerti dai ristoratori ai clienti celiaci sono in realtà contaminati. Lo è la metà della pasta e della pizza. Ciò è quanto avviene negli Stati Uniti. Non è detto però che si metta a rischio la salute dei celiaci
La Giornata mondiale

A ogni età il suo sport: le indicazioni della Società di ortopedia e traumatologia

Il modello malato

Lavoro: nelle aziende che promettono premi per le performance aumenta il consumo di psicofarmaci

La “tattica della carota” farà bene al business, ma rovina la salute mentale dei lavoratori. Perché può creare ansia e depressione, soprattutto tra gli impiegati meno giovani e le donne. Che si ritrovano di fronte a un bivio: lasciare il lavoro o ricorrere agli psicofarmaci
L’analisi

Non è scuolite, ma ansia: i ragazzi che fanno tante assenze potrebbero soffrire di un disturbo psichico

I mal di pancia ricorrenti potrebbero essere sintomi di un disturbo psichico e non semplicemente un trucco da studenti svogliati. È importante riconoscere i sintomi dell’ansia per intervenire in tempo, prima che venga compromessa la carriera scolastica e professionale
Tempi moderni

Cento lavori per vivere e zero tempo libero. Così siamo tutti a rischio depressione

I nuovi modelli di lavoro, in sostanza senza orari, sempre più diffusi nel modo della globalizzazione e della gig economy, aumentano il rischio di depressione soprattutto tra le donne
Il suggerimento

Alternare sprint e riposo: ecco l'allenamento giusto per dimagrire

Si dimagrisce di più alternando esercizi di alta e bassa intensità rispetto ad attività prolungate di intensità moderata. Si ottengono risultati maggiori in meno tempo
Uomini e donne

Il cervello delle donne è di tre anni più giovane di quello degli uomini

Il cervello delle donne dimostra tre anni in meno di quelli che effettivamente ha. Il che a una certa età si rivela un vantaggio non da poco: le performance mentali sono superiori a quelle degli uomini. Lo studio su Pnas
Il legame

Dormire male rende più sensibili al dolore. Ecco perché

La soglia del dolore si abbassa quando si dorme poco. Le immagini della risonanza magnetica spiegano il perché: la mancanza di sonno aumenta l’attività delle aree cerebrali che fanno sentire il dolore riducendo quella delle aree che rilasciano sostanze analgesiche
La review

Alleviare il dolore cronico grazie alla mindfulness

La particolare forma di meditazione tanto in voga negli ultimi anni si è rivelata effettivamente in grado di alleviare il dolore cronico. Almeno quanto la terapia cognitivo-comportamentale
Il vantaggio

I muscoli non dimenticano: se hai fatto sport basta poco per tornare in forma

Un conto è partire da zero, un altro è costruire su basi già esistenti. Il tessuto muscolare conserva il ricordo degli allenamenti passati e, dopo un periodo di riposo, torna agli antichi splendori in poco tempo. Tutto merito dei mionuclei, che non vengono persi con il disuso delle fibre muscolari
Giudizio sospeso

Nessuna certezza sui dolcificanti. Impossibile dire se sono utili o fanno male

L'analisi di 56 studi pubblicata sul Bmj ha trovato prove troppo deboli per poter affermare che aiutano a perdere peso. E non si possono neanche escludere potenziali danni
Miti da sfatare

Niente scuse: fare sport la sera non rovina il sonno

Ci si può tranquillamente allenare fino a mezz’ora prima di andare a dormire senza rischiare di passare la notte in bianco. L’unica eccezione riguarda gli atleti: il training in vista di una gara è meglio farlo di giorno
A prima vista

Stress: gli occhi dicono quando è il caso di fermarsi

Regge lo stress o è meglio che si fermi? Lo si scopre guardando la pupilla, un indicatore affidabile e universale per misurare il benessere mentale di una persona impegnata in compiti multitasking. Che può evitare errori fatali
Il confronto

Menopausa: quando è indotta chirurgicamente i disturbi del sonno peggiorano

L’improvvisa interruzione della produzione di ormoni accentua il sintomo più diffuso della menopausa: l’insonnia. Le donne con menopausa indotta chirurgicamente hanno una probabilità doppia di passare le notti in bianco
Lo studio

Mai smettere di avere una vita sessuale attiva

Avere una vita sessuale attiva anche da anziani è il modo più semplice, più piacevole e più economico di prevenire malattie fisiche e mentali nella popolazione che invecchia. Lo studio su Sexual Medicine
Una buona scusa

Pigri? Dipende (in parte) dai geni

I ricercatori dell’Università di Oxford in un ampio studio che mette a confronto abitudini e geni hanno individuato 14 regioni del Dna associate al tempo impiegato nell’attività fisica. Anche il sonno è legato ai geni
Lo studio

Genitori non preoccupatevi se a 6 mesi vostro figlio non dorme tutta la notte

Può essere un disagio per i genitori, ma non influisce sulla salute del bambino. La mancanza di sonno tra i 6 e i 12 mesi non rallenta lo sviluppo psicomotorio. Le mamme e i papà che non riescono a ignorare il pianto dei figli come vorrebbero alcuni manuali di successo possono smettere di provarci
Sul BMJ

Il segreto per mantenere i chili persi? Passare a una dieta low-carb

Il nuovo studio del Bmj in controtendenza: non fidatevi di chi dice che per conservare gli effetti della dieta si può mangiare tutto ma in minori quantità. Le calorie non sono tutte uguali. Ridurre il consumo di carboidrati è il sistema più efficace per mantenere stabile l’ago della bilancia