Alessandro Rossi nuovo presidente della Società italiana di medicina generale. Claudio Cricelli presidente emerito

Dopo il Congresso di novembre

Alessandro Rossi nuovo presidente della Società italiana di medicina generale. Claudio Cricelli presidente emerito

di redazione

Con il 2024 inizia una nuova era per la Simg, la Società italiana di medicina generale e delle cure primarie. Alessandro Rossi entra ufficialmente in carica come nuovo presidente dopo la nomina avvenuta nel 40° Congresso nazionale della Società scientifica, lo scorso novembre a Firenze. Raccoglie l’eredità di Claudio Cricelli, che si insedia come presidente emerito. Oltre a Rossi entrano in carica il nuovo Consiglio e la Giunta.

Laureato nel 1979 all’Università di Perugia, dal 1980 Rossi è stato medico di Continuità assistenziale e poi di Medicina generale a Narni (Terni). Ha svolto anche la docenza presso l’Università di Perugia come professore incaricato di Medicina generale. Nel corso degli anni ha ricoperto diversi incarichi all'interno della Simg: responsabile dell'Ufficio di presidenza, coordinatore per la Regione Umbria, responsabile dell'Area Patologie acute, dedicandosi particolarmente al settore delle vaccinazioni e dell’antimicrobico resistenza.

«Il nuovo anno inizia con un gruppo dirigente nazionale e regionale ampiamente rinnovato con l'elezione di molti giovani che hanno già ampiamente dimostrato il proprio valore» commenta proprio Cricelli. «Da oggi assumo la carica di presidente emerito: in questo ruolo istituzionale – prosegue - affiancherò il presidente e gli organismi direttivi nelle funzioni di management tecnico e di supporto politico all'Associazione che accanto ad Aldo Pagni ho fondato e diretto per oltre 42 anni. La Simg costituisce una realtà evoluta ed è leader di processi e soluzioni avanzate e innovative che rappresentano motivo di profonda soddisfazione e orgoglio per la professione della Medicina generale. Rivolgo un caro saluto a tutti i soci, ai dirigenti, agli amici e ai collaboratori che hanno consentito la costruzione di questa realtà associativa e scientifica straordinaria».

Insieme a Rossi entra in carica anche la nuova Giunta della quale fanno parte, tra gli altri, Ignazio Grattagliano come nuovo vicepresidente; Gaetano Piccinocchi tesoriere e Luigi Spigola segretario.