Confermate efficacia e sicurezza a 5 anni per evolocumab

Farmaci

Confermate efficacia e sicurezza a 5 anni per evolocumab

di redazione

Anche nel lungo termine il trattamento con evolocumab garantisce significative riduzioni del colesterolo LDL, senza un aumento degli eventi avversi né degli anticorpi neutralizzanti.

Sono i risultati principali dello studio OSLER-1 (Open-Label Study of Long-TERm Evaluation Against LDL-C) presentato durante il congresso dell’American Heart Association.

OSLER-1 è uno studio della durata di 5 anni in aperto che ha valutato la sicurezza e l’efficacia di evolocumab in pazienti con ipercolesterolemia –inclusi quelli con ipercolesterolemia familiare eterozigote – in terapia di base con statine, e in pazienti con intolleranza alle statine, precedentemente arruolati in uno di 5 studi clinici in doppio cieco.

Nello studio è emerso che nel primo anno di trattamento, i pazienti che hanno ricevuto evolocumab hanno ottenuto una riduzione del 59% del colesterolo LDL medio rispetto al basale. Negli anni successivi la riduzione si è attestata tra il 56 e il 57%. 

«Lo studio OSLER-1 dimostra l’efficacia duratura nel tempo e la sicurezza a lungo termine di evolocumab nel ridurre i livelli di LDL-C», ha dichiarato David M. Reese , vice-presidente esecutivo della Ricerca e Sviluppo di Amgen.

Questi risultati sono coerenti con quelli osservati nello studio FOURIER e in altri studi di fase III, rafforzando il ruolo di questo farmaco nel trattamento dei pazienti ad alto rischio per i quali non si riesce ad ottenere una riduzione sufficiente di LDL-C con  trattamenti tradizionali.