Uno studio internazionale ha chiarito il meccanismo dietro un gruppo di malattie che portano alla perdita di coordinazione degli arti inferiori e superiori
Un sistema innovativo basato sulle proprietà magnetiche delle nanoparticelle permetterà di aggiustar
Un nuovo sistema basato sull’enzima Cas 13 potrebbe diventare una potente arma contro molti virus a
Mila Makovec, affetta dal raro morbo di Batten, ha visto una riduzione delle convulsioni dopo la sommimnistraizone di un farmaco realizzato su misura per contrastare la mutazione genetica all'origine della malattia. Immagine: © Boston Children's Hospital
Ricercatori americani hanno prodotto un farmaco su misura per una bambina di 8 anni affetta da una rarissima malattia genetica. Un traguardo eccezionale che però solleva dubbi scientifici ed etici
Ci sono casi in cui le cellule tumorali sono difficili da individuare perché sono poche e circondate da cellule benigne. La nuova strategia diagnostica che usa i miRna come biomarcatori riesce a distinguere con accuratezza le cellule di melanoma da quelle dei nevi anche quando queste prevalgono
Su Nature uno studio dimostra che il processo con cui il gene mutato SF3B1, all’origine di diversi tipi di tumori, scatena il cancro è sempre lo stesso. Indipendentemente dalla mutazione e, quindi, dal tipo di tumore. Individuata la strategia per bloccare a monte la catena di eventi

In evidenza

Le altre notizie

Impulsi luminosi condizionano il destino delle cellule progenitrici portandole ad assumere una funzione prestabilita. La nuova tecnica di medicina rigenerativa è più precisa e meno invasiva delle altre. Si è dimostrata capace di rigenerare vasi sanguigni ma potrebbe avere molte altre applicazioni
La felice intuizione dei ricercatori della Penn University: sostituire la distrofina con l'utrofina, una proteina accettata dal sistema immunitario. Che può agire indisturbata ripristinando la funzionalità dei muscoli. Gli esperimenti su topi e cani sono promettenti
Ecco quali sono le scoperte che hanno portato al Nobel William Kaelin, Gregg Semenza e Peter Ratcliffe. E perché sono importanti
Per chi le ha provate tutte senza benefici, dagli psicofarmaci, alla psicoterapia, ora c’è una speranza in più di superare la depressione. La stimolazione cerebrale profonda, usata per i tremori del Parkinson, promette risultati tangibili a lungo termine. Lo dimostra un trial durato 8 anni
I pazienti con Hiv sono più esposti al rischio di una grave insufficienza renale. Come per tutti, l’unica strada è il trapianto. Fino a poco fa però era difficile accedervi. Ora uno studio amplia le possibilità dimostrando che il trapianto da donatore deceduto con Hiv ha tassi di successo elevati
All’origine del disturbo dell’ipersessualità o dipendenza dal sesso potrebbe esserci un’eccessiva produzione di ossitocina, l’ormone delle coccole e dell’amore. L’ipotesi apre la strada a nuove terapie farmacologiche per tornare a vivere il sesso come un piacere e non un’ossessione
La qualità della vita di chi fa da caregiver al proprio partner migliora di più se il coniuge muore che se guarisce. E lo si spiega con il gigantesco carico di lavoro che un malato grave richiede. Tanto che il lutto diventa più gestibile del calvario dell’accudimento.
I teenager “gufi” che vanno a letto tardi ma sono costretti a svegliarsi presto sono più esposti al rischio di malattie metaboliche dei coetanei “allodole”. Torna una vecchia proposta: se la scuola comniciasse più tardi?
Alcune specifiche cellule dell’ipotalamo si attivano nella fase Rem del sonno ed entrano in connessione con l’ippocampo, il centro della memoria, inducendolo a cancellare le informazioni superflue. La scoperta potrebbe aiutare a comprendere meglio i disturbi della memoria
Se si punta a diventare dei campioni, le regole sono altre. Ma per i ragazzi meno ambiziosi è meglio non esagerare con gli allenamenti e differenziare gli esercizi. Chi si specializza in un solo sport è più a rischio di infortuni

Farmaci

Pubblicato il rapporto nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali in Italia. L’Italia ha preso parte al 22% delle sperimentazioni realizzate in Europa. 1 trial su 20 ha per oggetto una terapia avanzata

Innovazione

Innovazione
Grazie ad elettrodi intraneurali corpo umano e protesi si fondono e la gamba artificiale viene perce