A guardarlo sembra un cerotto. In realtà è un apparecchio per la stimolazione elettrica del midollo spinale capace di migliorare la funzionalità degli arti superiori dei pazienti rimasti paralizzati. Il trattamento viene offerto in combinazione con la fisioterapia e i progressi permangono per mesi
Un programma di esercizi semplici a corpo libero migliora la forma fisica. Lo dimostra uno studio ra
L’aumento delle temperature riduce la varietà nella dieta dei bambini
I bambini delle popolazioni indigene dell’Amazzonia sono la cartina al tornasole per stabilire le colpe dell’epidemia di obesità infantile nel mondo. Sono loro a dimostrare che, a parità di movimento, quando si passa ai prodotti confezionati ci si ingrassa
Uno studio su Circulation dimostra i vantaggi di un nuovo test del sangue in confronto alla biopsia tradizionale nel rilevare i segnali di rigetto dopo un trapianto di cuore. I campanelli di allarme vengono riconosciuti anche tre mesi in anticipo rispetto alla procedura tradizionale
Su Nature il quadro delle conoscenze attuali. Il problema non è solo che si perdono sapori e odori, ma che quando olfatto e gusto tornano possono presentarsi deformati e quel che prima era gradevole ora è disgustoso. Sono allo studio trattamenti per riacquistare i sensi perduti

Le altre notizie

I gemelli identici non sono quasi mai la fotocopia genetica l’uno dell’altro. La maggior parte delle coppie possiede in media 5,2 differenze nel Dna. La scoperta mette in crisi gli studi sul ruolo dei geni e dell’ambiente nello sviluppo di alcune malattie o delle caratteristiche individuali
Una review dimostra che gli interventi non farmacologici sono efficaci, spesso più del trattamento farmacologico. I benefici dei trattamenti alternativi non risolvono il problema, ma sono in grado di fornire un temporaneo sollievo
Oms, Unicef, Federazione Internazionale della Croce Rossa e Medici Senza Frontiere annunciano la realizzazione in Svizzera di un deposito mondiale di vaccini contro Ebola in grado di consegnare al massimo in sette giorni le dosi necessarie a fermare l’epidemia nei Paesi colpiti dal virus
La previsione di uno studio su Science è rassicurante. Il virus diventerà endemico e poco aggressivo. Ma in quanto tempo non è dato saperlo. Dipende da molti fattori ancora incerti: durata dell’immunità, velocità di trasmissione delle varianti, efficacia delle campagne vaccinali
È ancora presto per trarre conclusioni definitive. Ma un nuovo studio suggerisce un potenziale ruolo del toxoplasma gondii nello sviluppo dei tumori cerebrali aggressivi. L’ipotesi comunque invita ad aumentare le precauzioni per evitare l’infezione. La fonte principale è la carne cruda
Uno studio dei National Institutes of Health sconsiglia l’uso della cannabis nelle donne in cerca di una gravidanza. Il consumo della sostanza sembrerebbe ridurre del 40 per cento le probabilità di restare incinta. Ma sono necessari studi su un campione più ampio per avere dati definitivi
Dalle sigarette elettroniche a quelle tradizionali il passo è breve. Soprattutto se si comincia a svapare prima dei 18 anni. In questo caso si aumenta di tre volte il rischio di diventare dipendenti dalle sigarette tradizionali una volta diventati adulti
La febbre emorragica Congo-Crimea, provocata dalla puntura di una zecca, ha un tasso di mortalità del 30 per cento. Ora si avvicina la possibilità di prevenire le infezioni grazie a un vaccino di nuova generazione che ha dimostrato di funzionare sulle scimmie
I due trattamenti standard per la retinopatia diabetica proliferativa, quello chirurgico e quello farmacologico, si equivalgono in efficacia. La scelta dipende dalle esigenze dei pazienti. La chirurgia garantisce progressi più rapidi ma il farmaco è meno invasivo e alla lunga l’effetto è lo stesso
Un ampio studio a cui ha partecipato l’Università di Trento ricostruisce nei dettagli l’associazione tra microbiota intestinale e salute. Scoprendo microbi “buoni” o “cattivi” finora sconosciuti
Con il contributo non condizionante di 

L’ultima difesa

Gli antibiotici ci hanno protetto dalle malattie infettive batteriche per oltre un secolo. Ma ora l’emergere di super-microbi minaccia questa conquista. Come nasce e come difendersi dall’antibiotico-resistenza

Leggi tutto

Farmaci

La ketamina agisce in fretta e funziona nei casi resistenti ai farmaci di prima linea, gli SSRI. Ora uno studio su Nature sembra aver individuato il meccanismo che ne spiega l’efficacia. La scoperta può portare a nuovi farmaci efficaci come la ketamina ma con meno rischio di dipendenza

Innovazione

Innovazione
Un mini-dispositivo impiantabile nello stomaco dotato di luce Led stimola le terminazioni del nervo