Non sono così evidenti come le vampate, ma i sintomi di depressione e disfunzione sessuale possono essere altrettanto, se non più, invalidanti. Inoltre sono associati a un peggioramento delle performance cognitive. Più sono frequenti e intensi, più aumenta il rischio
I programmi educativi che puntano a cambiamenti nello stile di vita destinati ai bambini tra i 3 e i
Uno studio su Jama dimostra la forte associazione tra la sindrome metabolica e le complicanze respir
L’ultimo rapporto dell’Oms sull’andamento della pandemia registra un rallentamento nella crescita dei contagi. I nuovi casi continuano a crescere ma a un ritmo inferiore rispetto a quello della settimana precedente. I decessi restano stabili
Uno studio condotto in Scozia mostra tassi di 10 volte più bassi di ricovero in terapia intensiva tra le donne vaccinate. Anche i rischi per il bambino sono molto più alti

Le altre notizie

Omicron non è una perfetta sconosciuta per il sistema immunitario. Riesce a eludere gli anticorpi neutralizzanti e ad entrare nell’organismo, ma una volta dentro viene riconosciuta e attaccata dai linfociti T. Per questo vaccinati e guariti da Covid possono reinfettarsi ma hanno sintomi lievi
Nella rigenerazione della cartilagine hanno un ruolo chiave i segnali elettrici. Per questo un gruppo di scienziati americano ha pensato di mettere a punto un materiale piezolettrico impiantabile nel ginocchio che genera corrente elettrica mentre si cammina. Il test sui conigli ha funzionato

 

 

Che faccia bene ai bambini è assodato. Ma si è scoperto che l’allattamento al seno fa bene anche alle mamme perché allontana il rischio di malattie cardiovascolari. Le donne che allattano (ma lo studio non dice per quanto tempo) riducono del 17% le probabilità di morire di malattie cardiache
È uscito il rapporto settimanale dell’Oms sulla pandemia, il 74esimo dall’inizio del monitoraggio epidemiologico. Aumentano del 55% i contagi, ma i decessi restano stabili da due settimane a questa parte. Omicron è più brava di Delta a eludere i vaccini, ma il booster protegge dalla malattia grave
Per la prima volta un organo animale “umanizzato” è stato impiantato in un essere umano. Il cuore funziona, batte e pompa il sangue. A tre giorni dall’intervento non ci sono segni di rigetto. È iniziata l’era degli xenotrapianti?
I dati dei Cdc e dell’Iss descrivono lo stesso scenario: stanno aumentando rapidamente i ricoveri per Covid nella fascia di età 0-4 anni. Molto probabilmente è la conseguenza della maggiore trasmissibilità della variante Omicron, ma altri fattori potrebbero spiegare in parte il fenomeno
Un compenso finanziario sotto forma di voucher funziona da incentivo per le donne incinte che vogliono smettere di fumare. Nel gruppo che ha ricevuto il premio il 16% delle donne è riuscito a rinunciare alle sigarette per tutta la gravidanza rispetto al 7% del gruppo rimasto senza ricompensa
Uno studio, ancora non sottoposto a peer review, dimostra che Sars-Cov-2 infetta le cellule del tessuto adiposo, comprese quelle immunitarie, e scatena una risposta infiammatoria che va a sommarsi a quella di fondo dovuta all’eccesso di grasso
Le donne incinte sovrappeso o obese che seguono un’alimentazione di qualità e antinfiammatoria riducono il rischio di diabete gestazionale. Cerali, integrali, verdura, frutta e grassi “buoni” possono fare la differenza anche quando sono presenti altri fattori di rischio
Gli anziani che hanno subito un intervento in anestesia generale possono andare incontro al “declino cognitivo post operatorio”, caratterizzato da difficoltà di concentrazione, lentezza di ragionamento, confusione mentale. In realtà l’anestesia incide meno di altri fattori di rischio
Un esperimento sui topi ha dimostrato che i neuroni dell’olfatto non servono solo a distinguere gli odori ma hanno “il senso” dello spazio. Per questo gli odori sono legati a luoghi specifici e per questo scatenano ricordi vividi del passato
Lo zinco sembrerebbe avere un’efficacia sia nella profilassi che nella terapia delle infezioni respiratorie (si parla di raffreddore, influenza e sinusite, non di Covid-19). Ma c’è ancora molto da chiarire. Per ora non c’è alcuna raccomandazione a usarlo
Lo studio è piccolo ma significativo. Su 10 bambini affetti da epilessia che non avevano risposta ai trattamenti precedenti, l’assunzione quotidiana di cannabis completa, con Thc e Cbd, ha ridotto dell’86% la frequenza delle convulsioni. Senza altri effetti collaterali che un po’ di stanchezza
Il primo studio condotto su un’intera popolazione, quella danese, dimostra che l’associazione tra vaccini a mRna e miocarditi o miopericarditi esiste, ma i casi sono talmente rari da non compromettere la sicurezza dei vaccini. I benefici dell’immunizzazione superano di gran lunga i rischi
Quando la temperatura media giornaliera è intorno ai 34,4°C il rischio di finire in ospedale per una malattia correlata al caldo, problema renale o disturbo mentale, per esempio, aumenta del 66 per cento. Vale per tutti gli adulti di ogni età e non solo per gli anziani
La crisi economica scatenata dalla pandemia ha impedito a 600mila persone di curarsi. E quando bisogna scegliere, le cure dentali sono le prime a saltare. In un anno la povertà sanitaria è aumentata del 37,63 per cento. Lo denuncia il 9° Rapporto di Banco Farmaceutico

Farmaci

Non sempre i bambini nati da parto cesareo vanno sottoposti a terapia antibiotica. La scelta può essere fatta in base al livello di rischio del parto. Se non c’è travaglio e non c’è rottura delle membrane le probabilità di infezione sono basse e gli antibiotici possono essere evitati

Innovazione

Innovazione
I ricercatori della Penn State hanno realizzato il prototipo di un biosensore a forma di cerotto che