Entro la fine del secolo 11 miliardi di persone abiteranno il Pianeta e non ci saranno risorse per tutti. Limitare le nascite potrebbe diventare presto una necessità. Bisogna però ricorrere a nuovi prodotti là dove i vecchi hanno fallito
Messo a punto dai ricercatori della Washington University School of Medicine: tra qualche anno potre
Per la prima volta si scopre chi fa cosa: 170 strutture analizzate nel dettaglio. Molti dubbi sulla
La strategia per garantire piena accoglienza al nuovo organo consiste nel trapiantare nel ricevente i globuli bianchi modificati del donatore una settimana prima dell’intervento e successivamente un giorno dopo il trapianto
Una sperimentazione su primati lascia intravedere una nuova era della medicina dei trapianti. Nessun rigetto anche senza farmaci immunosoppressori. Così il trapianto di isole pancreatiche potrebbe diventare la prima opzione per pazienti di diabete 1
Non c’è bisogno di correre “al galoppo”, basta procedere al “trotto” . L’importante è farlo con regolarità. Le corsette nel parco sono l’esercizio più efficace per impedire ai geni di avere il sopravvento. Nuoto e ciclismo non riescono a fare tanto
Lo scorso anno, su 18 milioni di dosi di vaccino somministrate, sono state segnalate circa 7000 mila sospette reazioni avverse. Nella maggioranza dei casi si è trattato di febbre e reazioni locali o cutanee

Le altre notizie

Un gruppo di ricercatori italiani ha scoperto la molecola MS4A4A che favorendo il dialogo tra macrofagi e cellule natural killer del sistema immunitario, controlla la diffusione metastatica del tumore. Lo studio su Nature Immunology apre la strada a nuovi approcci nell’immunoterapia
I progetti di educazione sessuale che coinvolgono ragazzi e genitori fanno la differenza. I giovani che li frequentano sono più inclini a usare il preservativo rispetto a chi non vi partecipa. Niente timori: le “lezioni sul sesso” non incoraggiano ad anticipare i tempi
Uno studio suggerisce che gli integratori di vitamina D ad alto dosaggio danno una mano al metabolismo attenuando gli effetti della malattia. Succede però quando il diabete è alle primissime fasi o non è ancora conclamato
Trovati i responsabili del sintomo più invalidante dell’endometriosi: il dolore pelvico. Le “cellule spazzino” del sistema immunitario hanno un ruolo chiave nello scatenare le sofferenze. La scoperta può rivelarsi preziosa per lo sviluppo di trattamenti non ormonali
Un gruppo di ricercatori dell’Ifom e dell’Università degli Studi di Milano ha individuato un meccanismo molecolare che rende invasivo e “fluido” il carcinoma intraduttale mammario, uno dei tumori più diffusi. Lo studio sostenuto da Airc è stato pubblicato su Nature Materials
Aumentando l’attività fisica quotidiana si rallenta la progressione della malattia. Il movimento mette un freno al declino cognitivo e alla perdita di tessuto cerebrale e preserva intatte più a lungo le regioni del cervello coinvolte nella memoria episodica
Per calmare i pazienti in preda all’ansia prima di entrare in sala operatoria si ricorre generalmente a farmaci calmanti. Ma uno studio dimostra che le medicine potrebbero essere sostituite dalla musica. L’effetto rilassante è lo stesso, senza effetti collaterali
Un ampio studio pubblicato su New England Journal of Medicine invita i cardiologi a focalizzarsi su entrambi i valori pressori. Massima e minima sono entrambi fortemente e in modo indipendente associate a infarto o ictus
Più fibre significa più batteri “buoni” che a loro volta promuovono la salute della mamma incinta e favoriscono un corretto sviluppo delle difese immunitarie nel feto. I bambini nati da donne che hanno sofferto di gestosi gravidica sono più esposti al rischio di allergie e malattie autoimmuni
Uno studio ricostruisce la distribuzione negli Usa dei finanziamenti alla ricerca da parte delle organizzazioni non profit. I tumori più diffusi o più rischiosi ricevono meno fondi. In alcuni ambiti, poi, vince lo stigma e la ricerca contro alcune neoplasie non viene finanziata quasi per niente

Farmaci

Tutto nasce dall’invito dell’Fda a non usare i prodotti per tosse e raffreddore nei bambini. Ci sono dubbi sulla sicurezza e l’efficacia. I pediatri hanno obbedito. Ma la nuova scelta non è affatto migliore: gli antistaminici possono avere effetti collaterali e non è detto che funzionino

Innovazione

I vantaggi
Uno scheletro in legno, cinte di cuoio e imbottiture sui punti di appoggio. Il macchinario non è hi-